Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

17/11/2015
Nuovo regolamento per gli ambulanti.

E’ stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte del 12 novembre il nuovo regolamento sul commercio ambulante, deliberato dalla Giunta dopo un lungo lavoro di confronto a livello interistituzionale e con le associazioni di categoria. Le norme riguardano le postazioni al momento libere, sulle quali i Comuni potranno adesso pubblicare gli appositi bandi per l’assegnazione, dando la possibilità al settore di poter contare su ulteriori spazi per esercitare le attività di commercio.

“Il nuovo regolamento - commenta l’assessore alle Attività produttive, Giuseppina De Santis - è un primo test che affrontiamo sulla messa a bando di posti vuoti e viene applicato anche in occasione delle manifestazioni temporanee e annuali che si svolgono in Piemonte, cercando quindi di fare ordine sul tema. La sua attuazione, tenendo fede all’intesa Stato-Regioni, è in buona parte in deroga alla direttiva servizi, che comunque non troverà applicazione fino al 2017 e sulla quale rimane fermo l’impegno politico da parte nostra per rivederne i criteri. Nel frattempo, cerchiamo di sperimentare regole nuove, con la possibilità eventualmente di ridiscuterne, ma di sicuro indispensabili in questa fase”.

Partendo dalla consapevolezza che in Piemonte la realtà commerciale su area pubblica è caratterizzata da peculiarità storicamente radicate e da una tradizione di forte e capillare presenza nella rete distributiva, la Regione ha definito il quadro normativo a cui i Comuni dovranno attenersi, evitando criteri di rilancio che lo stesso Ministero dello Sviluppo economico, con apposito parere, ha ritenuto non conformi alla legge. Il regolamento introduce alcune importanti novità che rendono possibile da subito assegnare i posti liberi sui mercati esistenti, istituire posteggi mercatali nuovi, favorire il servizio di prossimità nelle aree desertificate e valorizzare nelle assegnazioni dei posteggi su area pubblica la professionalità degli operatori che già esercitano, premiandone anzitutto l’anzianità di esercizio nell’attività. Inoltre, sarà possibile realizzare, con riferimento a singole porzioni di territorio, progetti innovativi di comparto, con particolare riguardo alla compatibilità architettonica e ambientale e all’ottimizzazione del rapporto fra struttura e contesto di riferimento, nonché migliorare l’offerta al consumo valorizzando i prodotti locali e di qualità.

Il testo fa anche chiarezza sui tempi di riassegnazione dei posteggi attualmente occupati, disponendo meccanismi di proroga “ope legis” per le concessioni esistenti, e dispone per le modalità di riassegnazione degli stessi posteggi meccanismi di valorizzazione della professionalità degli operatori, tali da premiarne l’anzianità di esercizio sia in qualità di azienda sia rispetto alla radicata presenza sui mercati/posteggi interessati.







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.