Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

30/09/2015
Il nuovo piano ittico del Piemonte.

“Erano quasi dieci anni che il Piemonte attendeva questo provvedimento, previsto da una legge del 2006. Ora è stata colmata questa lacuna e si avrà una maggiore salvaguardia della qualità delle acque, della biodiversità delle specie autoctone”: l’assessore all’Agricoltura, Giorgio Ferrero, ha commentato così l’approvazione del nuovo piano ittico piemontese, da lui proposto, avvenuta il 29 settembre in Consiglio regionale.

Secondo Ferrero, “si restituisce dignità ed attenzione ad un settore che nel passato è stato un po’ dimenticato. Sono quasi 40 mila gli appassionati piemontesi che praticano la pesca, con i metodi tradizionali fino alle moderne tipologie no kill. La gradualità prevista permette a tutti gli attori di poter svolgere la loro funzione, nel rispetto e nella tutela dell’ambiente e delle specie ittiche autoctone, in un quadro normativo di regole certe per il futuro”.

La principale novità è che la trota Fario, di provenienza atlantica e pertanto ritenuta non autoctona, non potrà più essere immessa nelle acque piemontesi, seppure con una deroga per le aree alpine. Viene anche consentita la pesca invernale, ma solo nelle riserve turistiche e purché il pescatore rimanga con i piedi fuori dall'acqua per non distruggere le uova, che vengono deposte in questa stagione.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.