Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

03/07/2015
Presto un nuovo centro di prima accoglienza per migranti.

Monica Cerutti, assessora all’Immigrazione della Regione Piemonte, si è recata il 1° luglio nel centro polifunzionale “Teobaldo Fenoglio” di Settimo Torinese per incontrare il coordinatore Ignazio Schintu e gli operatori della Croce rossa internazionale che stanno provvedendo al lavoro di prima accoglienza dei richiedenti asilo sul territorio piemontese.

Ogni anno presso il centro di Settimo passano 16.000 persone e gli operatori quotidianamente ne devono gestire 200. I migranti che transitano in questi giorni sono prevalentemente di origine nigeriana, ma anche provenienti dal Mali e dal Burkina Faso.

“La situazione è indubbiamente complessa - ha commentato l'assessora Cerutti - Il sistema ha subito un forte stress, dato l'elevato numero di arrivi in pochi giorni, circa 1300, ed è per questo che dobbiamo ringraziare quotidianamente gli operatori e le operatrici della Cri di Settimo per il lavoro che fanno, insieme alle singole Prefetture piemontesi che stanno compiendo sforzi molto rilevanti. L'importanza e la serietà del loro impegno hanno fatto in modo che il sistema di accoglienza piemontese sia diventato un modello per il nostro Paese. L'auspicio è che dopo la redistribuzione dei richiedenti asilo sulle regioni italiane ci possa essere una migliore programmazione dell'accoglienza in tutto il Paese e quindi un minor sforzo richiesto al Piemonte".

L'assessora ha poi discusso anche del centro di prima accoglienza regionale: "La soluzione ideale è una caserma attualmente in disuso per farla diventare un centro di primissima accoglienza che possa dare respiro al centro di Settimo. La scelta ricadrà su una struttura al di fuori della provincia di Torino. Ci aspettiamo che i tempi di realizzazione di questo progetto siano brevissimi".






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.