Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

17/06/2015
Presto un piano operativo per i profughi.

L’assessora all’Immigrazione, Monica Cerutti, ha annunciato durante la seduta della III Commissione del Consiglio regionale del 15 giugno che “la Regione sta mettendo a punto un piano operativo sull’immigrazione da presentare in corrispondenza a quello nazionale, che al momento è in fase di approvazione”.

Cerutti ha poi presentato i dati aggiornati sulla presenza di migranti in Piemonte. Attualmente ne sono presenti 3.584, così suddivisi: provincia di Torino 1.325; provincia di Alessandria 433; provincia di Cuneo 480; provincia di Vercelli 216; provincia di Novara 381; provincia di Asti 303; provincia di Biella 200; provincia del VCO 246.

“I dati reali ci dicono che non possiamo parlare di alcuna invasione perché se al 20 aprile 2015 le presenze erano 3.310, in poco meno di due mesi sono aumentate di sole 274 - ha puntualizzato l’assessora - Sicuramente non è un fenomeno da sottovalutare, ma allo stesso tempo deve essere raccontato con lucidità. Inoltre è necessario fare un confronto con gli arrivi dell’anno scorso, che in tutto il 2014 sono ammontati a 6.275; mentre nel 2015 sono 3.115. Al momento dunque in linea”.

Per quanto riguarda i richiedenti asilo, la situazione delle pratiche esaminate dal 1° gennaio 2015 al 31 maggio scorso è la seguente: hanno ricevuto una risposta dalla Commissione territoriale 738 persone, e di queste 122 hanno ricevuto lo status di rifugiato, 72 di protezione sussidiaria, 177 di protezione umanitaria, mentre in 349 casi la domanda di protezione internazionale è stata rigettata. Le tre nazionalità principali dalle quali giungono le richieste sono Mali (138), Nigeria (132) e Gambia (92).

Secondo Cerutti, “è necessario velocizzare gli esami da parte delle Commissioni territoriali e potenziare il sistema, in modo da avere risposte certe sugli esiti delle richieste di asilo nel giro di pochi mesi, ed è importante dire che è stato presentato il bando del sistema di protezione Sprar per richiedenti asilo in relazione ai minori non accompagnati e che la nostra speranza è in un prossimo bando anche per la popolazione adulta, per estendere l’accoglienza anche nelle province che in questo momento non hanno presenze Sprar, ovvero Cuneo, Vercelli, Novara e VCO, ma dove attualmente ci sono i progetti delle Prefetture”.







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.