Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

05/06/2015
Riunione della Giunta regionale del 3 giugno.

Riordino dei servizi residenziali della psichiatria, piano di prevenzione delle malattie ed interventi per il turismo sono stati i principali argomenti esaminati il 3 giugno mattina dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.

Servizi psichiatrici. Come proposto dagli assessori Antonio Saitta ed Augusto Ferrari, dal 1° gennaio 2016 entrerà in vigore una nuova formulazione della rete dei servizi residenziali della psichiatria, che terrà conto di criteri di accesso, tariffari e di controllo omogenei per tutto il Piemonte, e non più frammentati a livello di singola azienda sanitaria. Le strutture che attualmente forniscono questi servizi dovranno riaccreditarsi nel rispetto di precisi parametri. Per i gruppi appartamento verrà avviato un confronto con i Comuni e gli enti gestori delle funzioni socio-assistenziali per fissare le modalità di compartecipazione finanziaria.

Prevenzione. Il Piano regionale di prevenzione 2015-2018 presentato dall’assessore Antonio Saitta per la prima volta coinvolge nella sua attuazione tutta la Giunta con l’ambizione di agire sulla cultura dei cittadini per aiutarli a scegliere una vita più sana ed adottare cautele e protezioni che non richiedono grandi sforzi ma che possono allungare la vita e migliorarne la qualità. L’efficacia degli interventi potrà infatti essere influenzata da politiche avviate in altri ambiti, quali alimentazione, ambiente, commercio, educazione, industria, lavoro e trasporti. Per promuovere e tutelare la salute dei piemontesi il Piano si prefigge diversi obiettivi prioritari, come ridurre la mortalità prematura da malattie croniche non trasmissibili, gli incidenti e le malattie professionali, investire sul benessere dei bambini e dei giovani, contrastare le disuguaglianze nell’accesso ai servizi.

Turismo. Il programma 2015 degli interventi da attuare con il fondo rotativo per il turismo prevede, come proposto dall’assessore Antonella Parigi, uno stanziamento di 14.700.000 euro al quale possono accedere le piccole e medie imprese che gestiscono strutture alberghiere ed extra-alberghiere, campeggi, villaggi turistici ed impianti di risalita che intendono migliorare il patrimonio ricettivo, riqualificare le attrezzature, realizzare servizi complementari all’attività ricettiva e turistica (centri benessere o sportivi, piscine, parcheggi), adeguare gli impianti a fune.

La Giunta ha inoltre approvato:

- su proposta dell’assessore Francesco Balocco, la favorevole volontà di intesa per la realizzazione nel territorio di Borgo Ticino dei lavori di adeguamento della SS32 Ticinese e la presa d’atto che il progetto dell’Anas non è però conforme agli strumenti urbanistici adottati dal Comune;

- su proposta degli assessori Francesco Balocco ed Antonella Parigi, lo schema di protocollo di intesa tra Regione Piemonte, Province di Alessandria e Vercelli, Politecnico di Milano, Aipo, Ente di gestione delle aree protette del Po vercellese-alessandrino e del Bosco delle Sorti della Partecipanza di Trino, Comuni di Trino, Crescentino, Fontanetto Po, Palazzolo Vercellese, Camino, Frassineto Po e Casale Monferrato per la progettazione e realizzazione dell’itinerario VenTo (collegamento dei percorsi locali per formare una grande rete cicloturistica);

- su proposta dell’assessore Giovanni Maria Ferraris, la destinazione al Comune di Torino di un importo massimo di 60.000 euro per la copertura parziale del costo del contingente di polizia locale sovracomunale che verrà istituito in occasione della visita del Papa a Torino del 21 e 22 giugno;

- su proposta dell’assessore Giorgio Ferrero, la presentazione di nuove domande di contributo per le tecniche di produzione integrata e biologica.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.