Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

28/04/2015
Cittadino di nazionalità marocchina arrestato in flagranza.

Un poliziotto libero dal servizio, in forza alla Polstrada alessandrina, ha contattato il centralino della Sottosezione di Polizia Stradale di Ovada per segnalare che, poco prima, era stato costretto ad intervenire in quella Via Cairoli (via centrale di Ovada), per tutelare una giovane donna alla quale si era avvicinato un uomo con fare eccessivamente euforico.

Il poliziotto, notando l’imbarazzo della ragazza, si è avvicinato all’uomo che appariva in stato di ebbrezza alcolica.

Nonostante l’invito a lasciare in pace la ragazza e a proseguire per la sua strada, l’uomo ha assunto un atteggiamento aggressivo nei confronti dell’agente proferendo nei suoi riguardi frasi offensive.

Per tale motivo il poliziotto si è qualificato, esibendo al soggetto il tesserino di riconoscimento e la placca identificativa degli appartenenti alla Polizia di Stato.

L’aggressore, a quel punto, ha cercato di colpire con la testa il volto del poliziotto che, evitando la collisione, si è allontanato per richiedere l’intervento di supporto da parte dei colleghi.

Nel frattempo l’uomo continuava a proferire frasi ingiuriose nei suoi confronti e a sputargli addosso.

Alle ore 22.00 successive il cittadino marocchino è stato accompagnato negli Uffici della Sottosezione Polizia Stradale di Ovada ed arrestato in flagranza per i reati di resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale.

Tale misura si è resa necessaria poiché la condotta aggressiva dell’uomo è proseguita anche presso gli uffici di polizia con tentativi di sfuggire al controllo e di potersi allontanare.

Invitato a sedersi, l’uomo ha dato una spinta all’operatore di Polizia presente sulla porta di accesso della sala d’aspetto e, nel tentativo di raggiungere l’uscita, ha colpito un secondo operatore causandogli lesioni ad un avambraccio.

In considerazione delle lesioni patite, è stato richiesto l’intervento del servizio “118” a seguito del quale l’operatore di polizia è stato medicato e giudicato guaribile in 5 giorni.

Anche in tale circostanza il cittadino marocchino si è comportato in modo aggressivo, rifiutando la visita medica da parte dei sanitari intervenuti.

L’arrestato, peraltro, è risultato essere in possesso di un permesso di soggiorno scaduto e destinatario di un provvedimento del Questore di Alessandria con il quale era stata rigettata l’istanza di aggiornamento dello stesso per motivi familiari.

L’arresto è stato convalidato ed è stata disposta la custodia in carcere fino al giudizio.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.