Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

18/03/2015
Riunione della Giunta regionale del 16 marzo.

Fondi europei, cooperative, enti locali e specificità del VCO sono i principali argomenti trattati il 16 marzo dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.

Fondi europei. Approvato in via definitiva, su proposta dell’assessore Giuseppina De Santis, il testo del programma operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale 2014-2020, che avrà come priorità la ricerca, lo sviluppo tecnologico, l’innovazione, la competitività delle piccole e medie imprese, l’agevolazione dell’accesso al credito, l’efficienza energetica, l’uso delle energie rinnovabili, la l’impiego e la qualità delle tecnologie per l’informazione, lo sviluppo urbano sostenibile. La dotazione finanziaria complessiva è di 965 milioni di euro.

Cooperative. Stabiliti, sempre su proposta dell’assessore Giuseppina De Santis, i criteri per la concessione durante il 2015 dei finanziamenti a tasso agevolato alle società cooperative, escluse quelle di abitazione. Permetteranno di realizzare progetti riguardanti l’aumento della produttività o dell’occupazione, la ristrutturazione e riconversione degli impianti, l’acquisto di macchinari nel settore della produzione e della distribuzione del turismo e dei servizi, la valorizzazione dei prodotti e la razionalizzazione del settore distributivo. I contributi potranno coprire fino al 70% della spesa entro il limite di 2 milioni di euro.

Enti locali. Prosegue, su proposta del vicepresidente Aldo Reschigna, l’aggiornamento della Carta delle forme associative del Piemonte con l’inserimento delle Unioni che hanno perfezionato il proprio status e diventa quindi possibile sancirne l’istituzione: 13 sono Unioni montane (Valli Borbera e Spinti, Langa Astigiana Val Bormida, Valle Cervo-la Bursch, Alta Val Tanaro, Valli Monregalesi, Comuni delle Valli Mongia e Cevetta-Langa cebana-Alta valle Bormida, Valle Stura, Alpi Graie, Nomarono, Valle Susa, Valli Orco e Soana, Cusio e Mottarone, Val Grande e Lago di Mergozzo), 16 si formano in pianura e collina come Unioni di Comuni (Bassa Valle Scrivia, Terre di Vigneti e Pietra da Cantoni, Tra Sture e Po, Canelli-Moasca, Colli del Monferrato, Monferrato-Valle Versa, Val Tiglione e dintorni, Tra Langa e Monferrato, Terre di vini e di tartufi, Dalla Piana alle colline, Valli astigiane, Pianura biellese, Terre d’acqua, Novarese 2000, Valle dell’Agogna, Terre dai mille colori).

VCO. Un disegno di legge presentato dal vicepresidente Aldo Reschigna e che passa ora all’esame del Consiglio regionale prevede il riconoscimento della specificità della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola in quanto interamente montana e confinante con Paesi stranieri. Da questa caratteristica deriveranno particolari condizioni di autonomia nella gestione delle funzioni e delle risorse, capaci di valorizzarne le peculiarità territoriali, economiche e sociali.

La Giunta ha inoltre approvato:

- su proposta dell’assessore Monica Cerutti, il testo del protocollo d’intesa sui tirocini formativi per studenti universitari detenuti che verrà stipulato tra Regione Piemonte, Città di Torino, Università di Torino, Casa circondariale Lorusso e Cutugno, Ufficio di Esecuzione penale esterna, Ufficio Pio della Compagnia di Sanpaolo e Fondo Musy;

- su proposta dell’assessore Augusto Ferrari, la determinazione del trattamento economico spettante ai direttori generali delle Agenzie territoriali per la casa;

- su proposta dell’assessore Giorgio Ferrero, il riconoscimento della guardiania tra le pratiche di pascolo ammesse in Piemonte e la fissazione del 30% quale limite massimo dei capi di proprietà altrui detenuti in alpeggio;

- su proposta dell’assessore Antonella Parigi, la verifica di una collaborazione con le confederazioni artigiane per la creazione di una linea di merchandising turistico capace di comunicare l’immagine del Piemonte iniziando dai visitatori di Expo 2015;

- su proposta degli assessori Antonio Saitta e Monica Cerutti, il recepimento dell’accordo nazionale sull’iscrizione obbligatoria al servizio sanitario dei minori stranieri presenti sul territorio a prescindere dal possesso del permesso di soggiorno;

- su proposta dell’assessore Antonio Saitta, la presa d’atto dell’intesa tra Asl TO3 e sindaci della Valsusa sull’organizzazione della rete ospedaliera ed ambulatoriale, che ha portato al ritiro dei ricorsi presentati al Tar, nonché la proroga a Giovanni Lepri dell’incarico di commissario liquidatore dell’Agenzia regionale per i servizi sanitari fino alla risoluzione della vertenza del sequestro cautelativo emesso dalla Procura regionale della Corte dei Conti;

- su proposta dell’assessore Alberto Valmaggia, le linee guida per la valutazione e il monitoraggio della compatibilità ambientale degli impianti idroelettrici con l’ecosistema fluviale, le misure sito-specifiche di gestione e conservazione degli habitat acquatici e della fauna ittica necessarie per l’aggirnamento del piano di gestione integrato del Parco naturale delle Capanne di Marcarolo, la revisione del piano regolatore di Busano (To).







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.