Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

13/03/2015
Emergenza disoccupazione per gli adulti senza ammortizzatori sociali.

La Regione intende affrontare con le organizzazioni datoriali e con i sindacati confederali il problema delle migliaia di lavoratori che hanno perso l’impiego e che da quest’anno non avranno più la possibilità di accedere agli ammortizzatori sociali.

E’ quanto ha dichiarato il presidente Sergio Chiamparino nel corso di un incontro tenutosi il 13 marzo con il quale la Fiom ha fatto presente l’emergenza rappresentata da questa fascia di popolazione, che interessa in particolar modo il settore metalmeccanico, e per chiedere impegni concreti delle istituzioni.

“Se guardo ai dati macroeconomici - ha sostenuto Chiamparino - vedo i segnali di una timida ripresa, trainata soprattutto dall’export, in settori che tradizionalmente non impiegano molta manodopera. Resta da capire come questo si potrà tradurre sul piano di un aumento della domanda interna. Immagino comunque che ci troveremo davanti ad uno scenario migliore a quello dell’anno trascorso. Come Regione, solo pagando i debiti pregressi immetteremo sul mercato un miliardo e mezzo di liquidità”.

Chiamparino ha poi riconosciuto come nelle nuove assunzioni i giovani siano privilegiati e come possa risultare difficile la ricollocazione di adulti di 50-60 anni. Per questo ha concordato sulla necessità di provare a individuare percorsi specifici che puntino a favorire il loro reingresso nel mondo del lavoro, nel rispetto della libertà d’impresa.

Un aiuto potrebbe venire dall’utilizzo del Fondo sociale europeo, come ha meglio specificato l’assessore al Lavoro, Gianna Pentenero: “Tenendo conto che i fondi europei non sono infiniti e che occorrerà avere il coraggio di abbandonare le politiche che non hanno avuto successo per intraprenderne di nuove, si possono trovare delle azioni da perseguire mirate alla ricollocazione. Stiamo anche aspettando di conoscere dal Governo a quanto ammonteranno i finanziamenti per le politiche attive del lavoro, che potrebbero costituire un altro filone di intervento, pur sapendo che non avremo le risorse sufficienti per rispondere a tutti. Alcuni progetti, poi, sono già in campo, come quello di anticipo della pensione per chi era rimasto senza lavoro a tre anni dal congedo, un percorso interrotto dal cambio ai vertici dell’Inps, ma che contiamo di riprendere”.

Sui fondi comunitari è intervenuta anche l’assessore alle Attività produttive, Giuseppina De Santis: “Sarebbe importante riuscire a individuare due o tre filoni di intervento comuni tra Fondo sociale europeo e Fondo europeo di sviluppo regionale, per mettere in relazione diretta la formazione e gli investimenti a sostegno delle imprese, pensando a dei bandi ad hoc, nei limiti che ci consente l’Unione Europea”.







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.