Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

24/02/2015
Un’agenda condivisa per governare fino a luglio.

Il presidente Sergio Chiamparino ha ribadito durante la seduta del Consiglio regionale del 24 febbraio la sua intenzione di dimettersi nel mese di luglio se per quella data il Tar non avrà fatto chiarezza sulle presunte firme false che sarebbero state allegate alla presentazione di alcune liste di maggioranza partecipanti alle elezioni dell’anno scorso e, quindi, sull'esito dell'attuale legislatura.

"Propongo - ha detto - un patto politico che consiste in un'agenda condivisa nei titoli e nei temi per arrivare al mese di luglio, cominciando dalla legge sulla semplificazione per continuare con il bilancio e la legge elettorale. Se allora non vi saranno certezze sulla legislatura, prima che parta un film come quello visto nella legislatura precedente il presidente della Regione darà le dimissioni per restituire la parola agli elettori alla prima finestra possibile. Il mio è un impegno preciso, non è nè una promessa nè una minaccia".

"La politica deve assumersi le sue responsabilità e dare alla comunità piemontese la sensazione che non è allo sbando - ha proseguito il presidente - Rispetto i tempi e i modi della magistratura, inclusa l'ipotesi nella quale decidesse che non può esserci una sentenza finché non è conclusa l'inchiesta penale, ma la mia scelta resta quella di dimettermi ed è una scelta che dimostra che la politica non è solo poltrone. La nostra vittoria politica è inconfutabile, ma avendo scelto il metodo della raccolta delle firme per la presentazione delle liste potrebbe esserci un'ombra sulla legittimità".

Chiamparino ha poi elencato i "lavori in corso" avviati dalla sua amministrazione per "rimettere questa istituzione e il Piemonte in grado di camminare da soli anziché zoppicare. Questi lavori sono tutt'altro che finiti. Ma c'è il rischio che incertezze sulla legittimità di questo presidente, di questa Giunta e di questo Consiglio gravino come un macigno sulle cose che dobbiamo fare".







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.