Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

04/02/2015
Tetto fino a 21.000 euro per le borse di studio universitarie.

La Regione intende alzare fino a 21.000 euro la soglia di reddito per accedere alle borse di studio universitarie: a darne l’annuncio è stata l’assessora al Diritto allo studio, Monica Cerutti, nel corso dell’incontro con i rappresentanti dei senati accademici e dei consigli di amministrazione degli atenei piemontesi tenutosi il 4 febbraio, durante il quale è stata chiesta l’attivazione di percorsi di partecipazione nella definizione di servizi e dei criteri di accesso, il contenimento dell'emergenza innescata dalla riforma dell'Isee, l’estensione deil concetto di diritto allo studio anche a coloro che sono al di fuori delle soglie.

Nella suo intervento Cerutti ha rilevato che “nel bando Edisu 2014-15 l’Isee del nucleo familiare non poteva superare il limite di 19.596 euro. Per venire incontro alle preoccupazioni degli studenti sugli effetti negativi del nuovo metodo di calcolo della certificazione, in vista dell’individuazione dei criteri che saranno contenuti nel bando 2015-16 per l’assegnazione delle borse di studio, abbiamo intenzione di alzare il tetto Isee fino al massimo consentito dal decreto ministeriale, che nel 2014 era di 20.956,46 euro”. Edisu Piemonte e il settore del Diritto allo studio della Regione Piemonte stanno intanto cercando di comprendere quali saranno le principali ricadute concrete della riforma dell'indicatore.

Dopo aver sostenuto che “è per comprendere insieme quali sono le priorità da affrontare e, in modo partecipato, trovare delle soluzioni che abbiamo voluto la nascita di un organo a nostro avviso importante come l’assemblea regionale degli studenti e vogliamo valorizzare il ruolo del Coreco”, l’assessora ha fatto il punto sul lavoro svolto finora: “Sul versante delle mense e delle residenze universitarie abbiamo avviato un approfondimento insieme alle Università in merito allo stato delle cose, cercando di comprendere anche la situazione attuale nel Piemonte orientale. Inoltre stiamo cercando di creare dinamiche di trasversalità tra assessorati regionali: ad esempio all'ultima riunione del Coreco era anche presente l'assessore ai Trasporti, con il quale abbiamo avviato un lavoro di analisi dei flussi di provenienza degli studenti per rendere loro più agevoli gli spostamenti”.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.