Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

23/01/2015
Torna il bel tempo. Ventoso in montagna.

L'allontanamento verso sud della struttura depressionaria che ha portato pioggia e neve nei giorni scorsi lascia spazio a correnti settentrionali, che portano cieli generalmente sereni o soleggiati; gli spartiacque di confine settentrionali potranno essere interessati da qualche debole nevicata da sbarramento, più probabile nella giornata di sabato.
I venti saranno generalmente moderati o forti in quota, con condizioni di foehn nelle vallate di Alpi Lepontine e Pennine.

Le precipitazioni nevose iniziate nella tarda mattina di ieri sono già esaurite sulla maggior parte del territorio regionale. La quota neve si è attestata mediamente sui 500-700 m nel torinese, biellese, novarese e verbano, in pianura su cuneese e astigiano e alessandrino. I quantitativi maggiori si sono verificati nel sud Piemonte, in valle Vermenagna e nel nord Piemonte, in Val Sesia e Valle Anzasca, dove si misurano 50-60 cm di neve fresca a 2000 m e 30-40 cm nelle zone di fondovalle. Nei restanti settori Alpini e sugli Appennini sono stati registrati mediamente, a 2000 m, 20-40 cm di neve; sulle pianure del sud Piemonte tra Cuneo ed Asti gli accumuli sono stati modesti compresi tra 5 e 10 cm. Le nevicate sono avvenute con venti moderato-forti nei settori alpini occidentali e settentrionali, forti nel sud Piemonte.

Le condizioni del manto nevoso determinano un pericolo valanghe marcato e la ripresa dell’attività valanghiva spontanea a tutte le esposizioni, soprattutto sui settori alpini a nord ed a sud. Il passaggio del singolo sciatore sui nuovi accumuli soffici in conche, avvallamenti, cambi di pendenza sopra il limite del bosco, per altro di difficile individuazione, può determinare il distacco di valanghe a lastroni, anche di medie dimensioni. Le attività di fuoripista richiedono quindi una grande capacità di valutazione del pericolo valanghe locale e un’attenta scelta dell’itinerario.

Per i prossimi giorni il tempo è atteso in netto miglioramento. La bassa pressione, responsabile delle precipitazioni di ieri, si sposta infatti verso il sud Italia e il Piemonte si verrà a trovare sotto un flusso asciutto settentrionale in quota, che garantirà tempo stabile e soleggiato per domani e il fine settimana, salvo qualche nebbia in pianura al primo mattino. Al contempo si avrà un’intensificazione dei venti, associati a locali condizioni di foehn, a partire da domani nelle vallate alpine settentrionali, in maggiore estensione alle pianure del settore orientale fino all’Appennino nel week end.








Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.