Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

23/12/2014
Fondi UE: obiettivi raggiunti su energia e banda larga.

La Regione Piemonte ha raggiunto i target annuali nell'ambito del programma operativo del Fondo sociale europeo 2007-2013, conseguendo gli obiettivi programmatici di spesa prefissati dall'UE. La conferma è arrivata il 22 dicembre nell'ambito di un convegno che ha costituito l’occasione per fare un bilancio sugli interventi effettuati e con uno sguardo anche alla nuova programmazione dei fondi europei.

Sono stati soprattutto i temi della sostenibilità ambientale ed energetica gli argomenti su cui si è concentrata l'attenzione, ambiti a cui sono stati destinati in questi anni 244 milioni di euro, cioè il 23% del totale delle risorse. Le misure attivate hanno riguardato l'incentivazione alla razionalizzazione dei consumi nel patrimonio immobiliare degli enti pubblici (complessivamente 166 progetti), l'efficientamento energetico di diverse scuole torinesi, la riqualificazione di otto edifici in disponibilità delle Atc. Tra i progetti pilota di interesse regionale realizzati con la precedente programmazione ci sono il miglioramento energetico del nuovo ospedale di Alba-Bra, il rifacimento delle facciate di Palazzo Nuovo a Torino, la riqualificazione della Venaria Reale e l’utilizzo di fonti di energia rinnovabile per il soddisfacimento del fabbisogno complessivo della nuova sede unica della Regione.

Sempre a proposito di energia, per raggiungere gli obiettivi dell'Unione conosciuti come "20-20-20" (ovvero ridurre le emissioni di gas serra del 20 %, alzare al 20 % la quota di energia prodotta da fonti rinnovabili e portare al 20 % il risparmio energetico, il tutto entro il 2010) la Regione proseguirà anche in futuro nel mettere in piedi nuove misure che riducano i consumi e aumentino l'efficienza, con un'attenzione particolare al cosiddetto "burden sharing" (rapporto tra consumi da fonti energetiche rinnovabili e consumi finali lordi) fissato per il Piemonte al 15,1% e al momento già sopra il 10%.

Tra gli altri argomenti trattati la banda larga, con la presentazione del nuovo piano nazionale e le possibili ricadute nel territorio piemontese. Proprio relativamente all'agenda digitale la Regione Piemonte ha aumentato la dotazione di risorse per il futuro, al fine di contribuire al meglio al raggiungimento dei target nazionali

"Nella prossima primavera - ha sottolineato l'assessore regionale alle Attività produttive, Giuseppina De Santis - saremo pronti partire con la nuova programmazione, su cui aspettiamo di ricevere nelle prossime settimane l'ok da Bruxelles. Sarà una sfida importante soprattutto per il cambiamento che ci si prospetta. Chi ha responsabilità pubbliche deve porsi il problema di come accompagnare questa trasformazione, con la consapevolezza di un futuro che sarà radicalmente diverso. Temi come l'energia e la banda larga saranno sempre più strategici in ottica competitività e le risorse ad essi dedicati verranno utilizzate soprattutto come leva finanziaria per chi fa efficientamento e progetta investimenti".







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.