Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

19/12/2014
Arrestati tre giovani casalesi per detenzione di sostanze stupefacenti.

La Polizia di Stato di Casale M.to (AL), al termine di un' articolata attività investigativa relativa alla prevenzione ed alla repressione del consumo e dello spaccio di sostanze stupefacenti nel casalese, ha eseguito, d’iniziativa, una perquisizione presso l’abitazione di un casalese di 35 anni, incensurato, in quanto la stessa, ubicata a Casale M.to (AL), era ritenutala “base operativa”, utilizzata dal proprietario di casa e da altri due suoi complici, anch’essi casalesi, rispettivamente di 38 anni e 36 anni, incensurati, ove erano pesate, confezionate e successivamente spacciate a numerosi acquirenti, dosi di cocaina, chiamata in gergo “bamba”.

L’irruzione dei poliziotti all’interno dell’abitazione è stata eseguita poiché, nel corso dell’appostamento predisposto, i poliziotti, posizionandosi vicino alla finestra posta sul lato posteriore dell’edificio che era leggermente aperta, sono riusciti a percepire movimenti all’interno dell’alloggio, ubicato al piano rialzato, che lasciavano chiaramente supporre che i giovani all’interno stessero “lavorando” sostanze stupefacenti. Nel frangente, fra l’altro, i medesimi, incuranti del fatto di poter essere ascoltati stavano parlando liberamente delle quantità, dei costi e della tipologia della droga che stavano trattando. La stessa perquisizione, eseguita in modo fulmineo, è stata effettuata allorquando il padrone di casa ha aperto la porta ad un potenziale “cliente”, pure lui casalese, “segnalato” amministrativamente per uso di sostanze stupefacenti.


Nell’occasione i poliziotti della Squadra Investigativa hanno sorpreso nell’ambiente unico adibito a soggiorno/cucina, seduti al tavolo, il 38enne e il 36enne che erano intenti nell’illecita attività di pesatura, taglio e confezionamento delle “dosi” da un grammo l’una di droga.

Sullo stesso tavolo gli agenti hanno rinvenuto numerose dosi di droga già confezionate, un bilancino elettronico, un piatto con la sostanza stupefacente da “imbustare”, materiale per il taglio ed il confezionamento.
I quattro uomini non sono riusciti ad opporre resistenza nè a disfarsi di alcunché.

Nel corso della successiva perquisizione dell’alloggio, sono state rinvenute e sequestrate nr. 40 “dosi” già preparate e termo-sigillate, del peso di un grammo ciascuna di cocaina; grammi 15 circa di analoga sostanza stupefacente, ancora da confezionare, numerose pastiglie di un farmaco utilizzato per il taglio della medesima, un bilancino elettronico di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi, nonché grammi 10 circa di hashish.
Alla luce di quanto accertato i tre casalesi sono stati arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.
Tutta la sostanza stupefacente sopra indicata, sottoposta a esame “color test” dal personale della locale Polizia Scientifica, ha fornito esito positivo per entrambi i tipi di droga.
Il valore della droga sequestrata è di circa 5.000 euro.

Gli arrestati dopo il foto segnalamento, sono stati associati al carcere di Vercelli.
Dopo la convalida dell’arresto, il G.I.P. del Tribunale di Vercelli ha emesso ordinanza di applicazione di misura cautelare a carico del 38enne e del 35enne,che sono stati scarcerati con l’obbligo di firma tri-settimanale presso il Commissariato di P.S.; il 36enne, invece, è stato scarcerato ma senza alcun obbligo.







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.