Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

24/11/2014
Alessandria e Casale Monferrato, proseguono i controlli Straordinari.

Nei giorni 13, 19 e 21 novembre, ad Alessandria, e mercoledì 14 novembre, a Casale Monferrato, la Polizia di Stato, con l’ausilio di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Piemonte” di Torino, messi a disposizione dal Dipartimento di P.S., ha effettuato straordinari servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto dei reati contro il patrimonio e contro la persona, lo spaccio di sostanze stupefacenti, lo sfruttamento della prostituzione e la presenza irregolare di cittadini extracomunitari. Durante i servizi straordinari svoltisi nel Capoluogo, nel corso dei quali sono state identificate 130 persone e controllati 15 veicoli, sono state denunciate in stato di libertà 9 persone.

Quattro ragazze di nazionalità rumena, di cui due dedite alla prostituzione, sono state denunciate perché responsabili di aver contravvenuto al provvedimento di divieto di ritorno nel Comune di Alessandria. Un 25enne di nazionalità rumena è stato denunciato per il reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere, perché trovato in possesso di una pistola giocattolo priva del tappo rosso avvolta in un giornale, di un tubo gommato con anima in rame della lunghezza complessiva di 60 cm e di una pinza multiuso con lama di circa 5 cm., occultati nell’abitacolo dell’auto sulla quale viaggiava. Sono stati denunciati, inoltre, due uomini, entrambi pluripregiudicati ed entrambi di nazionalità rumena, di 26 e 46 anni, responsabili, rispettivamente, del reato di furto aggravato e porto d’armi ed oggetti atti ad offendere. Nello specifico, una pattuglia di agenti ha raggiunto un esercizio commerciale sito in Via Fausto Coppi a seguito di una segnalazione riguardante l’autore di un furto, avvenuto all’interno dell’esercizio commerciale in argomento, che era stato bloccato dal personale dipendente.

Giunti sul posto gli operatori hanno appreso dal direttore dell’esercizio che, poco prima, l’uomo trattenuto all’interno del negozio era stato sorpreso a rubare una scatola contenente una coppia di altoparlanti del valore di circa 60 euro.
Dopo aver occultato la confezione all’interno della giacca, il 26enne si era avvicinato alla cassa e, dopo aver domandato il prezzo di un tergicristallo, si era diretto verso l’uscita del negozio omettendo di pagare quanto aveva con sé. Prontamente raggiunto dal direttore, l’uomo non ha potuto far altro che riconsegnare la merce rubata.

Il richiedente ha aggiunto, inoltre, che all’atto del controllo del cliente, un altro uomo, alla guida di un furgone in sosta proprio in prossimità dell’ingresso del negozio, si era velocemente allontanato a bordo dello stesso. I poliziotti, insospettiti dal possibile collegamento tra i due soggetti, si sono posti alla ricerca di quest’ultimo che, poco dopo, è stato intercettato nelle vicinanze. Inizialmente il 46enne ha negato di conoscere il giovane autore del furto, poi, invece, ha ammesso di conoscerlo ma di essere all’oscuro di quanto questi aveva appena compiuto.
Sottoposto a perquisizione personale, gli agenti hanno rinvenuto addosso all’uomo un coltello a serramanico con punta acuminata e funzionamento con manovra manuale che è stato immediatamente sequestrato. Altre due persone, un cittadino italiano e un cittadino rumeno, sono state denunciate in stato di libertà perché responsabili, rispettivamente, di possesso ai fini di spaccio di quasi 12 grammi di marijuana, suddivisa in cinque involucri termosaldati, e per violazioni al Codice della Strada.
Sono state emanate, inoltre, da parte della Polizia Municipale, nr. 6 sanzioni amministrative, per violazione dell’Ordinanza Sindacale sulla Prostituzione, rispettivamente a carico di un cliente e di 5 persone dedite all’attività di meretricio.

Sempre nell’ambito di una strategia complessiva di controllo del territorio di cui una componente significativa è rappresentata dai controlli amministrativi presso gli esercizi pubblici, sono stati effettuati controlli specifici a diversi esercizi commerciali della città già destinatari di provvedimenti di chiusura ai sensi dell’art. 100 del T.U.L.P.S., all’interno dei quali è stata riscontrata la presenza di soggetti con precedenti penali e di polizia e di due delle ragazze denunciate perché inottemperanti al provvedimento di divieto di ritorno nel Comune di Alessandria.

Mercoledì 14 novembre scorso, come detto, la Polizia di Stato ha eseguito una tornata di servizi straordinari sul territorio di Casale Monferrato. Nella prima parte è stato compiuto un controllo, in chiave di prevenzione antidroga, degli studenti in arrivo in città presso la stazione ferroviaria e giunti sia a bordo dei treni che dei numerosi pullman provenienti dai dintorni; a detta attività, oltre alle pattuglie del Commissariato di P.S., ha concorso il personale del Posto Polfer di Casale Monferrato; per l’azione mirata di ricerca di sostanze stupefacenti ci si è avvalsi dell’ausilio dell’unità cinofila della Polizia Municipale di Alessandria.

Nel corso dell’attività sono stati controllati circa 30 giovani e si è giunti al rinvenimento di una piccola quantità di marijuana con la conseguente segnalazione amministrativa per il possessore. Successivamente, con il concorso del Reparto Prevenzione Crimine “Piemonte” di Torino, sono stati attuati dei posti di controllo nelle strade adiacenti l’area in cui si svolgeva il mercato e dove sono state identificate 32 persone e 11 autoveicoli.










Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.