Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

11/11/2014
Maltempo, nuova intensificazione delle precipitazioni.

Sul Piemonte persistono ancora flussi meridionali associati ad una saccatura posizionata sulla penisola Iberica che determina condizioni di tempo perturbato sulla nostra regione. Continua la formazione di celle temporalesche sul golfo Ligure generate da una linea di convergenza dei venti nei bassi strati atmosferici; tali strutture sconfinano in forma più attenuata sul territorio Piemonte al confine con la Liguria, apportando comunque precipitazioni significative.

Continua a piovere insistentemente su tutta la regione. Si registrano precipitazioni mediamente moderate su Verbano, Biellese, alto Novarese, Vercellese con picchi di forte intensità. Anche sul settore appenninico le precipitazioni sono state moderate nella notte, ma nelle ultime ore si sono registrate intensità localmente forti, a causa dello sconfinamento di celle temporalesche attualmente in formazione sul Golfo Ligure. Fenomeni deboli e sparsi sui restanti settori. Nelle ultime 12 ore sul settore settentrionale sono stati registrati i seguenti valori:Sambughetto (VB) 60mm, Piedicavallo (BI) 48mm, Sabbia (VC) 51mm, Nebbiuno (NO) 31mm. Sul settore meridionale nelle ultime 12 ore si sono registrati a Piani di Carrega (AL) 57 mm, a Ovada (AL) 33 mm; nelle ultime 3 ore il valore più elevato è quello di Arquata Scrivia (AL) con 25 mm seguito da Novi Ligure (AL) con 23 mm.
Sta nevicando al di sopra dei 2000 m circa, con accumuli modesti, attorno ai 10 cm nelle ultime 12 ore

Tra la tarda sera di ieri e la notte scorsa si sono registrati incrementi dei livelli idrometrici del reticolo secondario occidentale del Piemonte dove le precipitazioni sono state più persistenti (Verbano, Vercellese, Biellese e Novarese a nord ed Alessandrino a sud). Tali valori sono stati comunque al di sotto delle soglie di attenzione. Nelle prime ore del mattino i livelli sono diminuiti ed attualmente, con la ripresa delle precipitazioni, si stanno registrando già modesti incrementi dei livelli. Nell’Alessandrino il torrente Scrivia ha registrato incrementi più significativi, con valori comunque al di sotto della soglia di attenzione. Il livello del lago Maggiore permane al di sopra della soglia di attenzione ed è aumentato di 15 cm nelle ultime 12 ore.



Previsione per le prossime 12 ore


L’asse della saccatura atlantica ruota progressivamente nel corso della giornata posizionandosi sul Mediterraneo occidentale in serata. Questa configurazione determina una nuova intensificazione delle precipitazioni che saranno anche di forte intensità, in particolare a ridosso dei settori alpini tra Graie e Lepontine e su Verbano, alto Vercellese, Biellese e alto Novarese. Inoltre persiste la linea di convergenza sul Golfo Ligure che favorisce la formazione di celle temporalesche sulla Liguria in sconfinamento sul Piemonte meridionale. La previsione del posizionamento di questa convergenza ha un certo margine di incertezza. Le zone che potrebbero essere interessate con maggiore probabilità sono i settori piemontesi al confine con la Liguria di Ponente e Genovese.

Per le prossime 12 ore sono previsti innalzamenti dei livelli idrometrici del reticolo secondario e principale dei bacini del Toce, Sesia, Agogna, Bormida e Scrivia con valori al di sotto della soglia di attenzione. Il livello del lago Maggiore è previsto in ulteriore aumento avvicinandosi alla soglia di pericolo a fine giornata.

Sulle stesse zone sono probabili inneschi isolati di frane superficiali.







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.