Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

17/09/2014
Nuovo accordo per l’area transfrontaliera italo-svizzera.

Nuovo accordo di cooperazione per l’area trasfrontaliera Italia-Svizzera, che comprende le Regioni Valle d’Aosta, Piemonte e la Lombardia, la Provincia autonoma di Bolzano e i Cantoni svizzeri del Vallese, del Ticino e dei Grigioni: l’obiettivo da qui al 2020 è lo sviluppo di un territorio dalle grandi potenzialità, ma che a causa della forte percentuale di area montana presenta anche molte fragilità.

La dotazione finanzaria per questi sette anni è di 100 milioni di euro provenienti dai Fondi europei di sviluppo regionale, cui si aggiungono le risorse del cofinanziamento nazionale italiano, integralmente garantito dallo Stato nella misura del 15%, e quelle elvetiche, pari a 10 milioni di franchi svizzeri.

Per il Piemonte sono coinvolti i territori delle province di Novara, Vercelli, Biella e Verbano-Cusio-Ossola, e l’assessore alla Montagna, Alberto Valmaggia, sarà il rappresentante della Regione nel comitato di sorveglianza del programma, che, sottolinea lo stesso Valmaggia “è il risultato di un intenso percorso partecipato basato su diversi confronti con i referenti regionali e cantonali e apposite consultazioni sul territorio”.

Cinque i punti in cui si articola l’accordo: promuovere la competitività delle piccole e medie imprese, sviluppando nuovi modelli di attività, in particolare per l’internazionalizzazione; preservare e tutelare l’ambiente e promuovere un uso efficiente delle risorse, perché il patrimonio naturale e culturale rappresenterà un catalizzatore di innovazione e creatività ai fini dello sviluppo sociale ed economico, in un’ottica sostenibile; favorire sistemi di trasporto sostenibili dal punto di vista dell’ambiente (inclusi a basso rumore) e a bassa emissione di carbonio; migliorare l’accesso ai servizi sociali, culturali e ricreativi, lottando contro ogni povertà e discriminazione; rafforzare la capacità istituzionale delle autorità pubbliche e delle parti interessate e un’amministrazione pubblica efficiente, mediante la promozione della cooperazione giuridica e amministrativa e quella tra i cittadini e le istituzioni.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.