Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

17/09/2014
Riunioni della Giunta regionale del 15 e 16 settembre.

Fecondazione eterologa, assestamento al bilancio, revisori dei conti delle aziende sanitarie e depurazione delle acque sono stati i principali argomenti trattati il 15 e 16 settembre dalla Giunta regionale nel corso di due riunioni coordinate dal presidente Sergio Chiamparino.

Eterologa. Come proposto dall’assessore Antonio Saitta, è stato recepito l’accordo raggiunto il 4 settembre scorso dalla Conferenza delle Regioni, in considerazione della straordinaria necessità ed urgenza di assicurare che le tecniche di procreazione medicalmente assistita di tipo eterologo si svolgano garantendo la salute di tutti i soggetti coinvolti. I centri pubblici e privati che intendono svolgere tale attività dovranno inviare un’apposita comunicazione alla Regione. Viene invece rinviata ad un successivo provvedimento la quantificazione economica delle prestazioni di tipo eterologo, in analogia agli indirizzi nazionali in corso di definizione. Il Comitato tecnico-scientifico insediatosi venerdì scorso - composto dai direttori sanitari e dai responsabili dei centri pubblici di effettuare l’eterologa (Sant’Anna, Maria Vittoria e Civile di Fossano), un biologo ed un genetista sotto il coordinamento del direttore generale dell’assessorato - darà indicazioni univoche e precise sull'attuazione dell’accordo.

Bilancio. Il disegno di legge di assestamento al bilancio di previsione 2014 presentato dal vicepresidente Aldo Reschigna, che passa ora all'esame del Consiglio, evidenzia, per la limitata ampiezza dei suoi contenuti, l’estrema rigidità del bilancio regionale. "Abbiamo scelto - puntualizza Reschigna - di ridurre di 23 milioni di euro la voce di entrata relativa alla vendita e alienazione di proprietà immobiliari, in quanto l’importo precedentemente iscritto non risulta raggiungibile entro la fine dell’anno. L’assestamento prevede inoltre la copertura per 36,5 milioni di euro del disavanzo 2013, cifra che rappresenta solo un decimo del totale, che sarà coperto negli esercizi futuri. Per quanto riguarda la spesa, le iscrizioni riguardano principalmente importi già noti, tra cui 6 milioni per il trasporto pubblico locale, 6 per le borse di studio universitarie, 4 per le politiche sociali, al fine di riportare le risorse 2014 al livello del 2013 in un momento di grave difficoltà, uno per la cultura. A questi si aggiungono 15 milioni di euro (di cui 5 di fondi statali) per incrementare il fondo per l’esercizio delle funzioni conferite alle Province (manutenzione delle strade, sgombero neve, etc) e 4 milioni di euro, sempre alle Province, per il trasporto scolastico”.

Revisori dei conti Asr. Un disegno di legge presentato dall’assessore Antonio Saitta, che passa ora all’esame del Consiglio regionale, dando attuazione ad una norma del Patto nazionale per la salute prevede che i revisori dei conti di ognuna delle 19 aziende sanitarie diminuiscano da 5 a 3 e siano nominati uno dalla Regione, uno dal Ministero della Salute e uno dal Ministero dell’Economia.

Depurazione delle acque. Via libera, su proposta dell’assessore Alberto Valmaggia, al testo dell’accordo di programma quadro tra Ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo economico e Regione Piemonte sull’attuazione del piano straordinario di tutela e gestione della risorsa idrica, finalizzato prioritariamente a potenziare la capacità di depurazione dei reflui urbani. L’accordo comprende la realizzazione di 22 progetti per una spesa complessiva di 31 milioni di euro, di cui 9,65 di finanziamento pubblico e il resto a carico degli enti attuatori (Acqua Novara, Atena, Sii, Smat, Acda, Calso, Acquedotto Valtiglione, Acquedotto della Piana, Asp, Ccam, Gestione acqua, Amag).

La Giunta ha inoltre approvato:

- su proposta dell’assessore Giorgio Ferrero, i piani numerici di prelievo per la stagione venatoria 2014-15 di fagiano di monte e coturnice (vengono invece escluse pernice bianca e lepre variabile), nonché l’inserimento negli statuti dei comprensori alpini e delle aziende faunistico-venatorie di una norma che permette di invitare alle riunioni dei comitati di gestione un rappresentante delle associazioni venatorie non rappresentate in qualità di uditore e senza diritto di voto;

- su proposta dell’assessore Alberto Valmaggia, il testo del programma italo-francese di cooperazione territoriale transfrontaliera Alcotra 2014-2020, che intende ottenere dall’Unione Europea 200 milioni di euro per conseguire obiettivi come il ricorso all’innovazione per sostenere la competitività del sistema economico, la prevenzione e gestione dei rischi, l’adattamento ai cambiamenti climatici, l’efficienza energetica, la protezione e valorizzazione delle risorse naturali e culturali, il soddisfacimento della domanda di servizi in aree caratterizzate da marginalità geografica e elevati tassi di invecchiamento della popolazione;

- su proposta dell’assessore Giovanna Pentenero, la modificare il Piano di revisione del dimensionamento delle istituzioni scolastiche statali per l’anno 2014-15 che consente l’attivazione della classe prima del Liceo delle Scienze umane di Limone Piemonte;

- su proposta dell’assessore Antonio Saitta, la prosecuzione della procedura di scioglimento delle Federazioni sanitarie e di non concedere ai cinque ex direttori l’indennità di risultato per gli anni 2012 e 2013 in quanto non erano stati definiti gli obiettivi, il recepimento degli accordi tra il Governo e le Regioni sui percorsi di assistenza per le persone affette da malattie emorragiche congenite e sui requisiti minimi organizzativi delle strutture sanitarie autorizzate all’approvvigionamento, conservazione e distribuzione di tessuti e cellule umane.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.