Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

17/07/2014
Il riso piemontese va tutelato.

La Giunta regionale sostiene il riso piemontese: dapprima il presidente Sergio Chiamparino e l’assessore all'Agricoltura, Giorgio Ferrero, hanno incontrato i risicoltori che manifestavano in piazza Castello, poi ha deciso di chiedere al Parlamento e al Governo una nuova legge sul commercio del riso, in modo che sia obbligatoria l’etichettatura del prodotto, in grado di garantirne la tracciabilità e la trasparenza della filiera. Inoltre, chiede al Governo di premere sull'Unione Europea perché venga applicata la clausola di salvaguardia, in modo che siano sospesi i dazi zero di cui godono le importazioni dai Paesi meno avanzati, in particolare in Cambogia e Myanmar.

“Credo che la liberalizzazione del commercio, che è la direzione verso la quale guardare per il nostro futuro, sia stata gestita con insufficiente attenzione, soprattutto considerando la crisi economica che stiamo vivendo - ha sostenuto Chiamparino - Per questo voglio esortare il nostro Governo ad assumere una posizione più decisa a Bruxelles, chiedendo che l’Unione Europea adotti la clausola di salvaguardia delle importazioni, di cui potrà beneficiare anche uno dei prodotti d’eccellenza del nostro territorio, il riso vercellese”.

“Tutelare e valorizzare la nostra risicoltura non significa solo difendere un settore storico dell’agricoltura piemontese, che occupa oltre 8.000 addetti in circa 2500 aziende - ha aggiunto Ferrero - Significa anche tutelare il prodotto italiano e il consumatore: troppo spesso nelle scatole di riso a marchio italiano si trovano risi che vengono da fuori Europa e su cui non ci sono garanzie sufficienti sulla qualità e sulla sicurezza alimentare, non essendoci obbligo di etichettatura e di tracciabilità”.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.