Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

19/06/2014
Polizia, attenzione concentrata su Alessandria e Valenza.

Martedì 10 e mercoledì 11 giugno scorsi, rispettivamente nella fascia pomeridiana e serale, la Polizia di Stato di Alessandria, con l’ausilio di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Piemonte” di Torino, messi a disposizione dal Dipartimento di P.S., ha effettuato, nel Capoluogo e nella città di Valenza, un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati contro il patrimonio e contro la persona, lo spaccio di sostanze stupefacenti, lo sfruttamento della prostituzione e la presenza irregolare di cittadini extracomunitari.

Ad Alessandria l’attenzione è stata rivolta, principalmente, alla zona della Stazione Ferroviaria, ai Giardini Pittaluga, al Quartiere Cristo e agli Spalti, mentre a Valenza è stato monitorato, in particolare, il flusso veicolare in entrata e in uscita dal centro cittadino, al fine di individuare ogni possibile elemento sospetto e prevenire, pertanto, la commissione degli odiosi reati contro il patrimonio per i quali continua incessante la lotta al crimine.

Nel corso della serata è stata, quindi, interrotta nella pubblica via l’attività di meretricio, ponendo fine a qualunque ostentazione contraria al pudore e alla pubblica decenza ed acquisendo ulteriori elementi volti al contrasto dell’odioso fenomeno dello sfruttamento, che ha già ricevuto un durissimo colpo con la brillantissima operazione recentemente portata a termine dalla locale Squadra Mobile, con segnalazione alla competente A.G. di due inosservanze al Foglio di Via Obbligatorio.

Nel corso dell’articolato dispositivo posto in essere sono stati denunciati in stato di libertà 5 soggetti, uno per aver derubato della borsetta una donna che stava rientrando a casa, due cittadine comunitarie per mancato rispetto della normativa sulle misure di prevenzione, uno perché clandestino sul territorio nazionale ed uno per porto d’armi e oggetti atti ad offendere. E’ stata altresì fatta una segnalazione amministrativa alla Prefettura per violazione della normativa sugli stupefacenti in conseguenza di un sequestro pari a circa 5 grammi di hashish, venendo complessivamente identificate 98 persone, di cui 67 straniere, e controllati 28 veicoli.

In relazione al primo illecito citato, il perfetto coordinamento dell’ampio dispiegamento di forze sul territorio ha permesso di assicurare immediatamente alla giustizia un 40enne residente ad Alessandria, pluripregiudicato, dando un significativo segnale – sotto forma di immediata risposta – ad episodi da sempre oggetto di costante attenzione da parte delle Forze dell’Ordine, che hanno potuto contare in questo caso anche sull’aiuto di intraprendenti cittadini. Nel pieno spirito della “sicurezza partecipata” e dando ottima prova del tessuto sociale sano della città, infatti, alcuni passanti si sono messi immediatamente ad inseguire il ladro mentre avvisavano il “113” contribuendo in maniera significativa alla sua ricerca.

Più in dettaglio il reo si è avvicinato ad un signora a bordo di una bicicletta e, dopo averle sottratto con destrezza la borsa, ha provato a scappare: immediatamente bloccato in ogni sua possibile via di fuga nelle vie circostanti e nel primo Cristo, dopo un breve inseguimento di tutti gli equipaggi subito portatisi in zona, è stato raggiunto da due pattuglie dopo che la signora aveva già potuto recuperare il maltolto e stava sporgendo denuncia negli Uffici della Questura.

Nel corso dell’attività sono stati, da ultimo, controllati anche svariati esercizi pubblici all’interno dei quali non sono state riscontrate particolari anomalie: il continuo e scrupoloso monitoraggio attuato in base ad una accurata pianificazione della Squadra Amministrativa e Sociale della Questura di Alessandria consente di prevenire anche in quest’ambito la commissione di illeciti o irregolarità destinate ad influire negativamente sulla sicurezza globalmente intesa, permettendo di garantire il totale rispetto anche della normativa igienico-sanitaria.







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.