Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

19/06/2014
L'Authority dei Trasporti deve rimanere a Torino.

Il presidente della Regione, Sergio Chiamparino, e il sindaco di Torino, Piero Fassino, hanno scritto al presidente del Consiglio, Matteo Renzi, una lettera per chiede che “il Governo confermi l'Authority dei Trasporti a Torino".

“Pur comprendendo l'obiettivo di razionalizzazione che ispira la decisione di unificare in un'unica sede le diverse Authorities - scrivono Chiamparino e Fassino - la decisione di stabilire la sede dei Trasporti a Torino deriva da ragioni che tutte mantengono oggi la loro validità". Tra queste, il fatto che l'area torinese è "uno dei più grandi hub automotive", la presenza a Torino di "un Politecnico universalmente riconosciuto di qualità, con specifiche alte competenze nel campo della mobilità, e di centri di ricerca, innovazione e tecnologie nel campo della mobilità e dei trasporti di caratura internazionale". Inoltre, “Torino ed il Piemonte sono un crocevia strategico nella logistica, soprattutto con la realizzazione dell'alta velocità e del Terzo valico".

“Sono queste ragioni - sottolineano presidente e sindaco - che hanno sollecitato tutti gli attori del nostro territorio, Città, Regione, Università, sistema camerale, associazioni imprenditoriali e sindacali, a battersi per la collocazione dell'Authority a Torino". A sostegno di questa scelta "enti locali e Università si sono fatti carico di mettere a disposizione, a titolo gratuito, sede e attrezzature logistiche. A carico del bilancio statale sono soltanto i costi di funzionamento e di personale, che peraltro in caso di trasferimento della sede saranno aggravati di indennità accessorie supplementari. Vale la pena di sottolineare che si sono appena concluse procedure pubbliche di assunzione e che un eventuale trasferimento di sede susciterebbe disagi notevoli al personale e sicuramente costi aggiuntivi".

"Per queste ragioni - concludono Chiamparino e Fassino - siamo a chiedere di riconsiderare la decisione assunta dal Governo, confermando a Torino la Authority dei Trasporti e confermando da parte nostra la piena disponibilità del sistema istituzionale e territoriale a concorrere alla sua attività".






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.