Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

22/05/2014
Le decisioni della Giunta regionale del 21 maggio.

Sanità, politiche sociali, lavoro, formazione professionale e montagna sono stati i principali argomenti affrontati il 21 maggio dalla Giunta regionale. La riunione è stata coordinata dal presidente.

Sanità e politiche sociali. Su proposta dell’assessore alla Sanità e Politiche sociali sono state approvate diverse delibere: la razionalizzazione della spesa farmaceutica ospedaliera del 2014, in attuazione dei programmi operativi del Piano di rientro e sulla base della normativa nazionale sulla spending review, da ottenere migliorando l’uso appropriato dei farmaci; la razionalizzazione per il 2014 del budget di spesa dei dispositivi medici utilizzati nelle aziende sanitarie, che, mantenendo invariati i servizi assistenziali, va conseguito con interventi di centralizzazione nelle fasi di acquisto e immagazzinamento; la copertura finanziaria con 23.500.000 euro degli interventi e dei servizi destinati a soggetti in condizioni di specifiche fragilità sociali, nell’attesa della definizione del nuovo Patto per la Salute, dei suoi provvedimenti attuativi e della ridefinizione a livello nazionale dei livelli essenziali di assistenza; la presa d’atto della graduatoria dei vincitori dei progetti del bando per giovani ricercatori e per la ricerca finalizzata 2011-2012, finanziato dal Ministero della Salute, che avevano indicato il Piemonte come territorio dove svolgere la loro attività, e si provvederà alla regolamentazione dei rapporti tra il Ministero e le aziende sanitarie interessate; la conferma per il 2014 del contributo di 250 euro per l’acquisto di una parrucca che viene erogato alle bambine, adolescenti e donne affette da alopecia in seguito a chemioterapia; l’ampliamento dell’offerta assistenziale nell’ambito della Rete oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta, con l’individuazione di ulteriori tipologie di tumori che saranno curati nei centri di riferimento previsti; i contenuti del protocollo d’intesa tra Regione e Ufficio scolastico regionale per il diritto allo studio degli alunni affetti da patologie croniche che comportano bisogni speciali di salute in orario scolastico o formativo; gli indirizzi per il 2014 del Piano regionale per la prevenzione 2014-2018.

Lavoro e formazione. Numerose anche le delibere approvate su proposta dell’assessore al Lavoro e Formazione professionale: uno stanziamento di 1.650.000 euro per finanziare le azioni necessarie per il mantenimento del posto di lavoro, la riqualificazione o la ricollocazione dei lavoratori svantaggiati appartenenti a cooperative sociali di tipo B e coinvolti nei servizi di pulizia e vigilanza nelle scuole pubbliche piemontesi; l’estensione della partecipazione alle iniziative della Garanzia Giovani Piemonte anche alla fascia di età tra i 25 ed i 29 anni, e solo a chi ha tra i 15 ed i 24 anni come inizialmente previsto, in modo da uniformare i destinatari alla normativa nazionale; uno stanziamento di 1.800.000 euro per cofinanziare l’attivazione nell’anno formativo/accademico 2014-15 di sei percorsi di istruzione tecnica-superiore attivabili dalle fondazioni già operanti in Piemonte per assicurare continuità all’offerta esistente nelle aree della mobilità sostenibile, delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, delle nuove tecnologie per il mande in Italy negli ambiti meccanico e della moda; l’incremento di 9.800.000 euro della dotazione finanziaria della direttiva per la formazione continua ad iniziativa individuale e la sua estensione al 2016, che consentirà di fronteggiare l’elevato livello di qualificazione e personalizzazione dei percorsi formativi, divenuto particolarmente significativo anche per il protrarsi della situazione di crisi; l’assegnazione di 104.000 euro alla Provincia di Cuneo e di 105.000 euro alla Provincia di Novara per continuare, dato l’esaurimento dei fondi precedentemente destinati, il sostegno alle nuove imprese nate attraverso i servizi degli sportelli provinciali e che hanno presentato domanda entro il 31.12.2013.

Montagna. Su proposta dell’assessore all’Economia montana sono state definite le linee guida per la redazione delle misure del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 che dovranno dare attuazione alla Strategia unitaria della montagna. Particolare attenzione verrà richiesta per la semplificazione burocratica, il ruolo dei gruppi di azione locale, la valorizzazione del patrimonio escursionistico e dell’outdoor, gli interventi sulla viabilità interpoderale e sugli alpeggi, il sostegno al rinnovamento dei villaggi, il coordinamento delle iniziative locali, gli interventi per lo sviluppo e la redditività delle aree forestali. Sono stati determinati i requisiti tecnico-edilizi ed igienico-sanitari, le caratteristiche e le modalità di gestione dell’albergo diffuso nelle borgate montane, consistente in un esercizio ricettivo a gestione unitaria caratterizzato dalla dislocazione di camere e unità abitative in più stabili integrate da servizi centralizzati in un solo edificio, e sono stati anche stanziati 215.000 euro quali contributo regionale per il Festival della Montagna di Cuneo, la rassegna Montagna dal vivo 2014, la valorizzazione del Forte di Exilles, la realizzazione del sito web dei rifugi alpini piemontesi, la formazione professionale delle guide alpine, la manifestazione cicloturistica amatoriale per bici d’epoca La Scatenata di Paesana (CN).

Sono stati inoltre approvati:

- su proposta dell’assessore al Bilancio, l’iscrizione nel bilancio 2014 dei 10 milioni di euro stanziati dal Cipe per le opere e le misure riguardanti l’inserimento territoriale della Torino-Lione;

- su proposta dell’assessore al Legale, la costituzione di parte civile della Regione nel procedimento avanti il Tribunale penale di Torino riguardante il fallimento del consorzio Csea;

- su proposta dell’assessore all’Agricoltura, l’assegnazione di 843.500 euro del Fondo di solidarietà nazionale 2013 per il ripristino delle strutture interaziendali danneggiate dalla avversità verificatesi nel 2012;

- su proposta dell’assessore alla Cultura, la proroga al 15 novembre 2014 della convenzione tra Regione e Museo nazionale della Montagna per la gestione e valorizzazione del Forte di Exilles;

- su proposta dell’assessore all’Istruzione, lo schema di convenzione per un progetto formativo sperimentale che verrà realizzato nell’a.s. 2014-15 dall’istituto Guala e dall’agenzia Cnos-Fap di Bra;

- su proposta dell’assessore alla Protezione civile, l’erogazione al Comune di Gattinara (VC) di un contributo di 100.000 euro per la creazione del presidio operativo di Protezione civile quale polo strategico per la gestione associata dei servizi di prevenzione e soccorso della Provincia di Vercelli e per i Comuni del fondovalle destra Sesia, nonché gli schemi di accordo di programma con i collegi degli Architetti e dei Geometri per le attività di cooperazione nel campo del rischio sismico;

- su proposta dell’assessore al Turismo, gli schemi di accordo di programma tra la Regione ed il Comune di Ala di Stura per la sostituzione della sciovia Karfen con la seggiovia biposto Pian Blef-Punta Karfen, che prevede un contributo di un milione di euro, e tra la Regione e il Comune di Formazza (VCO) per il ripristino della sicurezza della seggiovia Sagerboden, per il quale è previsto un contributo di 250.000 euro;

- su proposta dell’assessore ai Trasporti, lo schema di rimodulazione dell’accordo di programma tra Regione e Provincia di Alessandria per la realizzazione della variante di San Germano lungo la sr31 del Monferrato;

- su proposta dell’assessore all’Urbanistica, il piano regolatore generale di Miagliano (BI).






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.