Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

07/04/2014
Il CSI gestirà il sistema informativo sanitario.

Nell’ambito del riordino delle proprie attività nel settore dell’Information and Communication Technology, la Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Innovazione, Agostino Ghiglia, ha affidato al CSI-Piemonte la gestione e lo sviluppo coordinato del sistema informativo sanitario e delle tecnologie di informazione e comunicazione correlate, con l’obiettivo di ridurne la complessità architetturale e razionalizzare i costi di gestione.

Come rimarca il presidente Roberto Cota, “l’ingresso del CSI nella gestione e nello sviluppo del sistema informativo sanitario regionale rappresenta un tassello molto importante della modernizzazione della sanità che questa Giunta ha saputo realizzare in questi quattro anni. Grazie alla gestione coordinata del consorzio si potrà avere un sistema più snello, efficace e efficiente. Si tratta dell’ennesima riforma, attesa da anni, che la nostra Giunta può orgogliosamente dire di aver portato a compimento”.

Al Consorzio viene riconosciuto, anche in questo settore, il ruolo di partner nell’attuazione delle politiche di riuso del software e nella partecipazione a progetti finanziati a livello nazionale e internazionale e vengono attribuiti una serie di compiti, tra cui: gestire e favorire l’evoluzione coordinata e centralizzata del sistema informativo sanitario regionale, anche facendo ricorso alel tecnologie open source e a quelle acquisibili attraverso lo strumento del riuso; promuovere e diffondere tra gli enti del servizio sanitario una piena ed efficace interoperabilità del dato clinico, a beneficio della massima fruibilità da parte degli utenti finali; attuare azioni utili ad ottimizzare la spesa regionale fornendo agli enti del servizio sanitario il supporto necessario ad individuare ed avviare i processi di omogeneizzazzione delle soluzioni informatiche.

“La società di committenza SCR-Piemonte, quale ente strumentale della Regione e quindi soggetto più idoneo - spiega l’assessore Ghiglia - gestirà in stretta collaborazione con il CSI le procedure di acquisizione che si renderanno necessarie per raggiungere gli obiettivi previsti. Le aziende sanitarie locali ed ospedaliere che ancora non hanno il ruolo di socio del consorzio riceveranno dalla Regione specifico indirizzo di adesione, per assicurare uniformità negli adempimenti funzionali alla riorganizzazione dell’informatica sanitaria ed evitare così comportamenti disomogenei e controproducenti all’obiettivo di razionalizzazione e risparmio della spesa”.

Con questa operazione la Regione intende anche dare continuità e portare a rapido compimento progetti quali il fascicolo sanitario elettronico, la ricetta elettronica ed i servizi on line al cittadino, gli adempimenti previsti in tema di debito informativo nei confronti del ministero dell’Economia e delle Finanze e del ministero della Salute, le necessarie evoluzioni delle banche dati regionali. Le risorse finanziarie necessarie saranno reperite nel fondo sanitario, integrato da ulteriori risorse regionali.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.