Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

03/04/2014
Da quattro anni il trend piemontese è positivo.

Il turismo in Piemonte da quattro anni cresce senza sosta: nel 2013 l'aumento è stato del 2,2% per le presenze e dell'1% per gli arrivi.
"Dati in controtendenza rispetto all'andamento nazionale, che ha accusato una flessione di oltre il 4% - hanno sottolineato il presidente della Regione, Roberto Cota, e l'assessore al Turismo, Alberto Cirio, durante la presentazione - Lo scorso anno abbiamo raggiunto 12,7 milioni di presenze e 4,3 milioni di arrivi".

Ha recuperato terreno il mercato interno (+4,8% nei pernottamenti, +3,3% negli arrivi). La Germania resta il primo mercato, con 1,2 milione di pernottamenti, ma c'è stato il boom dalla Russia, +32%. Ottimi risultati anche da Francia (+21%) e Usa (+7%). La crescita maggiore di pernottamenti, anche come effetto dei World Masters Games, si è registrata nei mesi estivi e in particolare a luglio (+4,5%), agosto (+4,8%) e settembre (+8%). "Risultati che premiano l'attività di tanti grandi e piccoli imprenditori e che sono il frutto dell'efficacia delle politiche adottate per sostenere il settore e creare nuovi posti di lavoro - ha commentato Cota - Oltre ad organizzare grandi eventi abbiamo fatto le scelte giuste sui mercati potenziali. E ne è una dimostrazione lampante proprio il fortissimo incremento di turisti russi".

La miglior perfomance, nel confronto tra i due anni, è delle località di montagna: +12% d'inverno, +7% d'estate. A Torino e nella sua area metropolitana gli alberghi hanno registrato +1,7% di presenze, +0,4% sui laghi. Le colline e il prodotto enogastronomico si confermano una meta sempre più internazionale, con una forte crescita degli stranieri (5% sugli arrivi e 7% sui pernottamenti). In crescita anche i posti letto, che hanno superato la quota di 191mila, e le strutture ricettive, che sono ormai più di 5.700.

Cirio ha rilevato che “nel 2013 è tornato a crescere in Piemonte anche il turismo nazionale, cosa non avvenuta nel resto d’Italia, e che nelle aree dove il mercato domestico ha continuato a registrare una flessione c’è stata, invece, la forte crescita del turismo straniero, con ricadute economiche ancora più consistenti. In particolare il boom della Russia è il frutto di una promozione specifica su questo mercato, compresa la partecipazione alla più importante fiera del settore, il Mitt di Mosca. La prossima sfida guarda naturalmente all’Expo 2015, con l’obiettivo di portare in Piemonte il 10-15% dei 20 milioni di visitatori attesi”.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.