Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

18/03/2014
Forza la portiera di un’auto e ruba un borsello, arrestato.

Ha aspettato che si allontanassero dall’auto e, dopo avere forzato una portiera, si è impossessato di un borsello, contenente carte di credito e documenti, ed è fuggito.
Il furto è stato compiuto qualche giorno fa da un cittadino cileno di 56 anni.

Le vittime sono due turisti svizzeri, marito e moglie, che, dopo aver parcheggiato l’auto, sono entrati nel ristorante presente nell’area di servizio “Turchino”, sull’Autostrada A26.

Il 56enne non ha perso l’occasione e, dopo aver rubato il borsello, è salito a bordo di un’auto occupata da connazionali, ignari di quanto avvenuto, ed è fuggito.

La fuga, però, è durata poco perché un attento automobilista, avendo notato l’uomo allontanarsi velocemente dall’auto con targa straniera e fuggire a bordo di un’altra con targa italiana, ha avvertito immediatamente la Polizia.

L’intervento degli agenti della Polizia Stradale di Ovada è stato più che tempestivo ed ha consentito di rintracciare e fermare l’auto “incriminata”, all’interno della quale è stato effettivamente rinvenuto il borsello appartenente al turista svizzero.

Quest’ultimo, 70 anni, quando è stato rintracciato presso la sua dimora italiana e avvertito del furto, è rimasto esterrefatto: non se ne era ancora accorto.
Il cileno, arrestato per furto aggravato, è stato sottoposto a giudizio per direttissima a seguito del quale è stato convalidato l’arresto e disposto il divieto di dimora in tutta la provincia di Alessandria.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.