Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

10/03/2014
Alessandria, continuano i controlli straordinari della Polizia di Stato.

Proseguendo nelle attività tese al raggiungimento degli obiettivi fissati ad inizio anno dal Questore di Alessandria, di incisiva e penetrante azione di controllo del Territorio, lo scorso fine settimana, con particolare riferimento alla giornata di venerdì 7 marzo, ove le attività sono proseguite incessantemente per 14 ore consecutive, la Polizia di Stato di Alessandria ha effettuato, in diversi quartieri della città, un’attività straordinaria di prevenzione e controllo del territorio finalizzata a contrastare, in particolare, i reati contro il patrimonio e contro la persona, lo spaccio di sostanze stupefacenti, lo sfruttamento della prostituzione e la presenza irregolare di cittadini extracomunitari.

A tale attività, che ha visto il fondamentale supporto degli equipaggi messi a disposizione dal Reparto Prevenzione Crimine “Piemonte” di Torino, messi a disposizione dal Dipartimento di P.S., ha partecipato personale la Squadra Volante, la Divisione di Polizia Anticrimine, la Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale e la Squadra Mobile della Questura nonché le locali Sezioni di Polizia Stradale e Polizia Ferroviaria.

Nel corso dei servizi, diretti, rispettivamente, dal Commissario Capo Tiziana MEZZACAPO e dal Commissario Capo Samuele ROSSI, sono state complessivamente identificate ben 341 persone, di cui 117 straniere, e controllati 43 veicoli.

I servizi hanno interessato, in particolare, i giardini “Pittaluga”, per i quali erano stati numerosi gli esposti di cittadini in merito alla presenza di soggetti sospetti, e quelli della stazione ferroviaria, oltre ai quartieri Pista e Cristo, nei cui riguardi è sempre alta l’attenzione rivolta.

Presso i Giardini “Pittaluga” sono state identificate 7 persone, tra le quali un ventenne tunisino residente in città, pluripregiudicato per reati contro la persona e il patrimonio nonché per reati inerenti a detenzione e lo spaccio di stupefacenti.

Il giovane, nella circostanza, è stato trovato in possesso di 1,4 grammi di hashish e pertanto segnalato all’Autorità Amministrativa.

Un 22enne marocchino, clandestino sul territorio nazionale, è stato denunciato in stato di libertà perché responsabile del reato di detenzione a scopo di spaccio di cocaina. Il giovane è stato anche trovato in possesso della somma di 3.500 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio ed immediatamente sequestrata unitamente allo stupefacente.

Ad un 78enne residente ad Alessandria è stata notificata la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, con divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte offesa, perché responsabile di maltrattamenti familiari.

Inoltre, due cittadini rumeni, pluripregiudicati, in Italia senza fissa dimora, a seguito di controlli, sono stati fermati e segnalati all’Autorità Giudiziaria, perché responsabili del reato di furto aggravato in concorso all’interno di un centro commerciale.

Con il supporto del personale della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale sono stati controllati numerosi esercizi pubblici (compro oro, sale VLT e bar), nei cui confronti sono in corso procedure di controllo che, a breve, saranno seguite da iniziative di carattere amministrativo.

In due di questi è stata rilevata la presenza di soggetti pregiudicati.

I controlli sono proseguiti nella fascia serale e si sono concentrati, principalmente, nelle aree abitualmente frequentate da persone dedite al meretricio e nei locali notturni.

In particolare, in Spalto Borgoglio e in Frazione Spinetta Marengo, sono state individuate 11 ragazze, di cui 9 rumene e 2 albanesi, successivamente accompagnate in Questura; tre di esse sono state denunciate in stato di libertà perché responsabili della violazione al Foglio di Via Obbligatorio.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.