Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

20/02/2014
Maltempo, ha piovuto .. sabbia.

Ha piovuto sabbia sulla nostra regione, un fenomeno anomalo ma meno raro di quello che si possa pensare.
Molti piemontesi l'hanno potuto osservare e ha coinvolto molte zone del nord Italia. La causa meteorologica di questo bizzarro quanto innocuo fenomeno è da ricercarsi nella nascita di minimi depressionari sul deserto del Sahara, tipicamente a sud della catena montuosa dell’Atlante. La formazione di questi centri di bassa pressione scatena forti tempeste di sabbia nel deserto: le particelle più sottili, sollevandosi fino ad alte quote, vengono quindi trasportate dalle correnti presenti negli strati più alti dell’atmosfera e, quando quest’ultime sono disposte da sud-ovest come nella giornata del 18, la polvere di sabbia è in magenta), viaggiano dal nord Africa sino al nord Italia, precipitando infine assieme alla pioggia (o alla neve) anche sul Piemonte.

Il risultato è una sottile e coreografica patina di pulviscolo giallo-rosso che si deposita al suolo, più fastidiosa che dannosa: i dati delle concentrazioni di particolato PM10 e PM2.5, misurate dalla strumentazione automatica installata nella rete di rilevamento della qualità dell'aria, non hanno evidenziato anomalie di rilievo e i valori di PM10 sono stati tutti inferiori al valore limite giornaliero per la protezione della salute umana .

I valori misurati il 19 febbraio, attualmente in fase di validazione, sono stati inferiori a quelli del giorno precedente a causa della differenti condizioni meteorologiche che hanno favorito la dispersione e la deposizione del particolato.
Solo nella stazione di Ceresole Reale, collocata in area montana, è stato evidenziato un incremento del PM10 di poche unità di mg/m3 passando da 4 a 9 mg/m3 mentre il PM2,5 è rimasto costante e pari a 4 mg/m3






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.