Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

18/10/2013
Attività didattiche su cittadinanza, convivenza civile e Liberazione.

Diffondere attività culturali e didattiche sul tema della cittadinanza, della convivenza civile e della Resistenza, che coinvolgeranno le scuole piemontesi nel biennio 2013/2014 e 2014/2015, è l'obiettivo di un protocollo d'intesa siglato il 16 ottobre presso la Casa della Resistenza di Fondotoce, a Verbania, dagli assessori regionali all’Istruzione, Alberto Cirio, e alla Cultura e Politiche giovanili, Michele Coppola, e dalla presidente dell’Associazione Casa della Resistenza, Irene Magistrini.

Si potranno così supportare le nuove generazioni nel percorso di formazione della propria coscienza civile, partendo dalla memoria di una pagina importante della storia repubblicana quale è stata la lotta di Liberazione durante l’ultimo conflitto mondiale.

“Da alcuni anni - hanno dichiarato Cirio e Coppola - grazie alla sinergia con la Casa della Resistenza la Regione è riuscita a coinvolgere più di 3500 studenti ogni anno in un ciclo di attività didattiche legate proprio al tema della memoria, raggiungendo un pubblico di giovani ancor più ampio attraverso incontri e conferenze sul territorio. Un progetto realizzato con l’importante supporto del Consiglio regionale e del presidente Valerio Cattaneo, che con il protocollo siglato oggi continueremo a diffondere su scala piemontese. È fondamentale che i giovani abbiano consapevolezza: la memoria storica è la base per costruire il futuro”.

La costruzione della Casa della Resistenza, nell’area monumentale di Verbania Fondotoce, ha permesso di garantire a migliaia di visitatori un profondo e documentato approccio con la storia della Resistenza, con il martirio delle 42 vittime di Fondotoce e con il ricordo dei 1250 caduti del Novarese e del Verbano-Cusio-Ossola. La struttura è diventata anche un importante collegamento con altri siti simili in Italia ed in Europa e divenendo “Centro Rete della memoria delle Alpi” ha ottenuto il ruolo di Centro Rete per la Storia del Novecento, offrendo così un ambito di ricerca ancora più ampio. Al suo interno, la biblioteca “Aldo Aniasi” conserva, tra gli altri, i 15.000 volumi che costituiscono il grande patrimonio librario e documentale della Federazione italiana associazioni partigiane.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.