Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

14/10/2013
Alessandria, riconosce in tv gli autori della truffa subita: 3 denunciati.

La Polizia di Stato di Alessandria ha denunciato in stato di libertà due 36enni e un 41enne, originari di Palermo e residenti fuori dalla provincia di Alessandria, poiché responsabili del reato di truffa commessa ai danni di un alessandrino di 72 anni.
I tre uomini, una mattina dello scorso mese di settembre, avevano avvicinato l’anziano in una piazza del centro cittadino e, con una serie di raggiri, erano riusciti a vendergli un anello e cinque pietre in cambio di 600 euro, facendogli credere che, in considerazione dell’ “ingente” valore dei preziosi, avrebbe potuto poi rivenderli ad un prezzo molto più alto.

Quando l’uomo si era reso conto che gli oggetti acquistati erano falsi, e che era stato imbrogliato, era ormai troppo tardi perchè i tre si erano già dileguati facendo perdere le proprie tracce.
Due settimane dopo, guardando un servizio giornalistico su una rete nazionale, l’uomo ha riconosciuto uno dei tre truffatori che, con identico “modus operandi”, avevano commesso svariate truffe in Piemonte e Lombardia.
Alcuni degli appartenenti alla suddetta banda criminale erano stati arrestati a Milano, in esecuzione di Ordinanze di Custodia Cautelare, a seguito di indagini compiute dalla Procura del capoluogo lombardo.
Gli agenti della Squadra Mobile della Questura hanno pertanto reperito l’album fotografico contenente le foto segnaletiche dei soggetti facenti parte della banda e lo hanno mostrato alla vittima che, senza alcuna esitazione, ha riconosciuto due dei tre truffatori; sul terzo soggetto, invece, non è stato in grado di esprimersi con certezza poiché lo aveva visto solo per pochi minuti.

I poliziotti alessandrini, però, da informazioni reperite dagli ambienti milanesi, hanno appreso che il gruppo più spesso “operante” era composto proprio dai tre uomini summenzionati che, nella giornata di ieri, sono stati denunciati.
Sono in corso di esecuzione le procedure volte a infliggere ai tre truffatori il cosiddetto “Divieto di Ritorno” nella provincia di Alessandria.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.