Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

26/08/2013
Il bando per interconnettere Torino-Ceres e passante ferroviario.

SCR Piemonte ha bandito la gara per l’affidamento della progettazione esecutiva e della realizzazione di tutti i lavori e forniture necessari per la costruzione del collegamento della linea Torino-Ceres con la rete RFI lungo corso Grosseto.

L’opera, che verrà ultimata in circa quattro anni comprensivi dei tempi di gara, di progettazione esecutiva e di completamento dei lavori, collegherà l’attuale linea Torino-Ceres con il passante ferroviario di Torino, snodandosi lungo la direttrice di corso Grosseto, la cui viabilità verrà ampiamente risistemata; all’interno della tratta, oltre alla preesistente stazione Rebaudengo, sorgerà la nuova stazione Grosseto. L’importo complessivo dell’intervento, finanziato con fondi regionali e statali, ammonta a 180 milioni di euro, di cui 131 per la redazione del progetto esecutivo e la realizzazione. La Regione interviene con 142 milioni di fondi propri e anticipa addirittura i finanziamento che lo Stato aveva concordato nel 2009.

Decisamente soddisfatto il presidente della Regione, Roberto Cota: “E' l’ennesimo tassello del grande disegno strategico per il completamento di quelle infrastrutture di cui il Piemonte necessita e che sono fondamentali per il sistema produttivo. Il lavoro che stiamo facendo, e che si può misurare dalla quantità di cose fatte, lascerà il segno, nonostante si stia operando in un periodo di crisi. Non solo abbiamo salvato il Piemonte, ma stiamo predisponendo basi concrete per il suo rilancio”.

L'assessore ai Trasporti, Barbara Bonino, rileva che “con la pubblicazione del bando si concretizza l’intero sforzo fatto dalla Regione su un’infrastruttura considerata strategica sin dai primi giorni del mandato” e si sofferma sulle caratteristiche di “un’opera che non cambierà solo la mobilità delle persone. Molteplici i vantaggi: la Val di Lanzo definitivamente collegata con il passante di Torino; l’area metropolitana che diventerà la terza realtà italiana, dopo Roma con il suo Leonardo Express e Milano tramite il Malpensa Express, dove sarà possibile raggiungere lo scalo aeroportuale da più di 85 stazioni collegate in rete tra di loro grazie al Servizio Ferroviario Metropolitano. Ma non solo, penso a tutti i fruitori delle ski routes diretti sulle montagne olimpiche che finalmente, una volta atterrati a Caselle, potranno comodamente salire sul treno per scendere direttamente sulle piste da sci”.

“Dopo la nascita dell’SFM - conclude Bonino - l’interconnessione Rebaudengo-Grosseto colloca definitivamente Torino ed il Piemonte alla pari di tutte quelle realtà europee dove i servizi S-Bahn ed i collegamenti verso gli aeroporti sono da anni attivi e base di sviluppo per gli scali stessi”.









Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.