Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

17/06/2013
Le decisioni della Giunta regionale del 17 giugno.

Poli di innovazione, borse di studio universitarie, Venaria Reale, fondo per le non autosufficienze, Aress, edilizia sociale ed occupazione sono i principali argomenti deliberati il 17 giugno dalla Giunta regionale. La riunione è stata coordinata dal presidente Roberto Cota.

Poli di innovazione. Come proposto dal presidente Roberto Cota, viene dato avvio alla linea di intervento, finanziata con 10 milioni di euro, che permette alle imprese ad agli organismi di ricerca aggregati ai Poli di innovazione di beneficiare di contributi per l’acquisizione di servizi qualificati per la ricerca e l’innovazione, nonché per la realizzazione di studi di fattibilità preliminari ad attività di ricerca e sviluppo sperimentale ed a progetti di innovazione di prodotto/processo.

Borse di studio universitarie. Su proposta dell’assessore Riccardo Molinari sono stati definiti i criteri per la pubblicazione da parte di Edisu dei bandi di concorso per l’erogazione agli studenti universitari capaci, meritevoli e privi di mezzi delle borse di studio per l’anno accademico 2013-2014. Per partecipare occorre presentare i requisiti relativi alla condizione economica ed al merito. Questi ultimi rispettano i livelli di votazione media secondo la classificazione europea Ects (European credit transfer and accumulation system), che parametra le fasce per accedere alle borse in maniera differenziata rispetto alla difficoltà dei corsi calcolata sulla base dei voti ottenuti dagli studenti negli ultimi anni, in sostituzione del criterio della media ponderata di 25/30. Le borse saranno finanziate con le risorse che si renderanno disponibili sui bilanci regionali 2013 e 2014, con quelle introitate direttamente da Edisu quale gettito della tassa regionale e da quelle restituite dagli studenti cui sono state revocate negli anni accademici precedenti.

Fondo per le non autosufficienze. Il programma attuativo per il 2013 del Fondo statale per le non autosufficienze prevede, come proposto dall’assessore Ugo Cavallera, l’utilizzo dei 21.750.000 euro assegnati per favorire la permanenza della persona non autosufficiente nella propria abitazione tramite prestazioni domiciliari a sostegno della persona stessa e della famiglia che se ne fa carico. Una quota non inferiore al 30% sarà destinata agli interventi per chi si trova in condizione di disabilità. Questa somma si configura come aggiuntiva rispetto a quelle da destinarsi da parte della Regione e delle autonomie locali e sulle quali è in corso il confronto al tavolo con gli enti gestori e le organizzazioni sindacali.

Aress. Su proposta dell’assessore Ugo Cavallera, si è provveduto ad assegnare le funzioni sino ad ora ricoperte dall’Agenzia regionale per i servizi sanitari, che dal 1° luglio cesserà la sua attività. L’Ires Piemonte provvederà a sviluppare specifici progetti di studio e ricerca sull’impatto delle tecnologie sui bisogni di salute e sui problemi assistenziali, sui modelli di riorganizzazione dei servizi di ingegneria clinica, sulla razionalizzazione dei costi di acquisizione e gestione delle tecnologie biomedicali, sulla qualità strutturale e sul dimensionamento della rete ospedaliera, sulla logistica in ambito sanitario, sulla definizione dei costi standard in ambito socio-sanitario, mentre sono stati demandati a successivi provvedimenti i dettagli delle attività di studio e ricerca che l’Ires dovrà sviluppare a supporto dell’assessorato e la definizione delle risorse finanziarie. Le rimanenti attività dell’Aress saranno gestite dai competenti settori dell’assessorato alla Sanità secondo modalità organizzative che saranno definite prossimamente.

Edilizia sociale. Come proposto dall’assessore Giovanna Quaglia, viene consentito ai Comuni nel cui territorio sono stati edificati alloggi di edilizia sociale per anziani ultra65enni in seguito alla partecipazione allo specifico punto del “Programma casa: 10.000 alloggi entro il 2012” di concedere tali abitazioni anche ad altre persone che ne hanno titolo se la graduatoria definitiva comprende un numero di anziani inferiore agli alloggi disponibili.
Occupazione. Su proposta dell’assessore Claudia Porchietto, la destinazione di 2 dei 4 milioni del fondo per lo sviluppo di iniziative di lavoro autonomo e creazione d’impresa al finanziamento di interventi urgenti per l’inserimento lavorativo di soggetti inoccupati, disoccupati o svantaggiati o per la trasformazione di contratti di durata temporanea in contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato.

Venaria Reale. Su proposta del presidente Roberto Cota e dell’assessore Michele Coppola, viene disposta una modifica all’atto costitutivo del Consorzio La Venaria Reale, in base alla quale per la costituzione del fondo consortile la quale annuale della Regione passa da 2 a 3 milioni, quella della Città di Venaria Reale da 20.000 a 50.000 euro, quella della Compagnia di San Paolo e della Fondazione 1563 per l’arte e la cultura rimane rispettivamente di 2 milioni e un milione, mentre il Ministero dei Beni e delle attività culturali provvede al finanziamento di progetti di manutenzione, restauro e valorizzazione della struttura non più con 2 milioni ma “nei limiti delle risorse finanziarie annualmente utilizzabili”.

Sono stati inoltre approvati:

- su proposta degli assessori Gilberto Pichetto e Barbara Bonino, la modifica all’intesa istituzionale di programma con la Provincia di Alessandria per la realizzazione della variante all’abitato di San Germano lungo la sr31 del Monferrato;

- su proposta dell’assessore Ugo Cavallera, la proroga dei contributi per permettere a persone con grave disabilità di acquistare strumenti tecnologicamente avanzati rivolti all’autonomia ed all’inclusione sociale, il recepimento dell’accordo integrativo regionale per medici pediatri di libera scelta, il protocollo d’intesa con le organizzazioni sindacali mediche per la ricetta elettronica e la ricetta dematerializzata;

- su proposta degli assessori Ugo Cavallera e Claudia Porchietto, le disposizioni per la realizzazione di corsi di formazione per direttori di comunità socio-sanitaria per persone già occupate nella funzione e la promozione di corsi formativi integrativi per il conseguimento della qualifica professionale di operatori socio-sanitario per gli operatori occupati in strutture residenziali ed addetti all’assistenza alla persona, nonché il recepimento degli accordi sottoscritti in sede di Conferenza Stato-Regioni per la formazione alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;

- su proposta dell’assessore Giovanna Quaglia, il nuovo piano regolatore di Oleggio Castello (NO) e la variante al piano regolatore vigente di Masera (VCO);

- su proposta dell’assessore Roberto Ravello, gli importi dei diritti di istruttoria, validi dal 1° luglio 2013, per il rilascio delle autorizzazioni ad eseguire interventi in terreni sottoposti a vincolo per scopi idrogeologici;

- su proposta dell’assessore Claudio Sacchetto, la partecipazione della Regione al progetto Agrometrics, per la promozione dell’attuazione delle normative comunitarie e regionali in campo agroambientale.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.