Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

15/06/2013
Ancora problemi per finanziare la cassa in deroga.

L’assessore al Lavoro, Claudia Porchietto, ha accolto con delusione la notizia che le risorse che verranno realmente divise tra le Regioni per affrontare l’emergenza ammortizzatori sociali in deroga ammontano ad appena la metà di quelli promessi: “Il sottosegretario Carlo Dell’Aringa ha comunicato che le risorse realmente a disposizione saranno 550 milioni di euro. La metà di quelle annunciate mediaticamente dal Governo il 17 maggio scorso. Durante l’incontro ho sottolineato che ormai la situazione e la fibrillazione sul territorio è fuori controllo e non reggiamo più”.

Del miliardo annunciato, 288 milioni sono fondi Pac vincolati alle sole quattro Regioni di convergenza (Calabria, Campania, Sicilia e Puglia) e 170 sono destinati a chiudere il pregresso per il sostegno al reddito del 2012. Pertanto, i soldi che verranno ripartiti tra tutte le Regioni diventano solo la metà di quelli promessi.

“Si tratta di una situazione critica - continua l’assessore - Questa cifra, quando mai verrà divisa tra le Regioni, ci permetterà di autorizzare fino a luglio. Queste poche risorse peraltro non sono neppure a nostra disposizione: sono molto preoccupata, visto che solitamente sono necessari dai quattro ai sei mesi per il nuovo decreto. Vorrei ribadire che i lavoratori che non percepiscono da oltre cinque mesi l’indennità in Piemonte sono più di 18mila. Qui c’è gente che non mangia e che rischia di vedersi portare via dalla banca la propria casa: credo che non ci sia contezza del Paese reale”.

“Ho detto chiaramente a Dell’Aringa - conclude Porchietto - che queste risorse non sono sufficienti e che non possono che essere considerate quale acconto dello stanziamento complessivo che sarà necessario reperire per garantire la copertura della cigd per tutto il 2013. Lancio un appello al presidente Letta affinché prenda in mano la questione accelerando sia i tempi di messa in disponibilità delle risorse, sia per il reperimento della restante parte di dotazione finanziaria”.







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.