Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

04/06/2013
Problemi risolti per chi installa impianti da fonti rinnovabili.

L’assessore regionale all’Energia, Agostino Ghiglia, ha accolto con soddisfazione l’approvazione in Consiglio dei ministri del decreto legge sulla prestazione energetica nell’edilizia.

“Il decreto - rileva Ghiglia - ha recepito completamente le istanze che la Regione Piemonte, in qualità di coordinatore nazionale, aveva palesato in sede di Commissione Ambiente Energia relativamente agli installatori di impianti alimentati da fonti d’energia rinnovabili. Una vittoria importante: 80mila installatori sul tutto il territorio nazionale, 6mila solo in Piemonte, grazie al riconoscimento dell’esperienza maturata nel settore, si vedono garantita la continuità operativa richiesta” .

In particolare, il decreto riconosce a tutti i soggetti con titolo di formazione professionale o con esperienza specifica nel settore la qualifica professionale per l’installazione e la manutenzione straordinaria degli impianti a FER e viene data la possibilità alle Regioni ed alle Province autonome di assegnare ai soggetti partecipanti ai corsi di formazione, che andranno attivati entro il 31 ottobre 2013, crediti formativi per i periodi di prestazione lavorativa e di collaborazione tecnica continuativa svolti presso imprese del settore.

“Abbiamo risolto ampiamente le criticità emerse - prosegue Ghiglia - Tutti i soggetti con un titolo di formazione professionale o con esperienza tecnica nel settore sono ora assimilati alla qualificazione già in capo a laureati e ad alcune categorie di diplomati. Coloro che dal 1° agosto 2013 non avrebbero più potuto lavorare, potranno invece proseguire la propria attività, mentre chi vorrà intraprendere l’attività ex novo dovrà seguire appositi corsi”.







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.