Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

27/05/2013
Tav, deroga al patto di stabilità per le opere cantierabili subito.

Nuova riunione il 23 maggio in Regione della task force per la Torino-Lione, alla quale ha partecipato anche il ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi.

Al termine dell'incontro, Lupi ha riepilogato le prossime principali scadenze, ad iniziare dalla riunione straordinaria del Cipe del 30 maggio, dove dovranno essere portate le proposte per aprire i cantieri delle opere immediatamente realizzabili, quelle previste nei 10 milioni di euro delle opere di valorizzazione della Valsusa, per continuare il 13 giugno, quando si riunirà la conferenza dei servizi per l’approvazione del progetto definitivo.

Riassumendo gli argomenti trattati, il presidente Roberto Cota ha parlato di “giornata importante, perché abbiamo visto che l’opera è partita, ma anche perché abbiamo avuto la conferma dei fondi per le opere di sviluppo della valle, per i quali ero intervenuto nei giorni successivi all’insediamento del nuovo Governo” ed ha ringraziato il ministro Lupi “per la sua attenzione verso il Piemonte e nello specifico su questa infrastruttura”.

“In pochi giorni, insieme agli enti locali - ha annunciato Cota - stileremo un elenco preciso e definitivo delle opere che avranno i primi 10 milioni di finanziamento. Dopo di che auspico che, al di là delle differenza destra-sinistra, tutti i parlamentari piemontesi e tutti gli enti locali portino avanti una battaglia congiunta per il riconoscimento della Valsusa come zona speciale, magari riprendendo l’ipotesi di zona franca. Ma su questo fronte c’è tempo per lavorare, la cosa importante è che oggi il ministro abbia dato la disponibilità del Governo a ragionare su una deroga al patto di stabilità per i Comuni della valle per poter cantierare subito i primi lavori”.

Il ministro ha poi confermato che “la Torino-Lione é essenziale e fondamentale per tutta l'Europa, non solo per l’Italia ed il Piemonte, per la sua dotazione infrastrutturale". Riferendosi alle contestazioni e alle violenze che a volte prendono di mira la Tav, Lupi ha garantito che “non indietreggeremo di un solo millimetro".

Nel primo pomeriggio, accompagnato da Cota e dalle altre autorità, Lupi aveva effettuato un sopralluogo nel cantiere di Chiomonte, dove ha salutato e ringraziato l'operaio che pochi giorni fa è stato aggredito da persone incappucciate mentre tornava a casa dopo avere terminato il turno di lavoro: “Sono qui per ribadire che sulla Tav lo Stato c'é, non ci sono solo le imprese e gli enti locali, i lavoratori e le forze dell'ordine. Una minoranza di delinquenti non può fermare quest’opera".









Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.