Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

22/05/2013
Le decisioni della Giunta regionale del 21 maggio.

Debiti scaduti verso gli enti locali, agenzie formative, reinserimento degli occupati a rischio del posto di lavoro, revisione delle legislazione sull’ambiente ed i parchi, calendario venatorio ed impianti olimpici sono i principali argomenti esaminati il 21 maggio dalla Giunta regionale. La riunione è stata coordinata dal presidente Roberto Cota.

Debiti scaduti. Come proposto dall’assessore Gilberto Pichetto, la Direzione Risorse finanziarie viene autorizzata a sottoscrivere con il Ministero dell’Economia il contratto che permetterà di accedere alla somma di 1.107.900.000 che il decreto legge n.35/2013 sul pagamento dei debiti scaduti della Pubblica amministrazione assegna al Piemonte.

Agenzie formative. I criteri di funzionamento del fondo rotativo di garanzia per le agenzie formative per lo smobilizzo dei crediti verso gli enti locali, proposti dagli assessori Claudia Porchietto e Gilberto Pichetto, mirano a garantire il superamento delle attuali criticità gestionali relative ai flussi finanziari ed alla ristrutturazione e qualificazione del sistema formativo. Per la copertura dei 6,5 milioni di euro necessari si attingerà dalla dotazione finanziaria del fondo stesso.

Reinserimento lavorativo. Una direttiva proposta dall’assessore Claudia Porchietto programma, con uno stanziamento di 15 milioni di euro, gli interventi di riqualificazione e reinserimento lavorativo di persone occupate a rischio del posto di lavoro per il triennio 2013-2015, per i quali le Province emetteranno degli appositi bandi. L’obiettivo è rafforzare le competenze e la capacità occupazionale delle persone interessate, con particolare attenzione ai profili deboli, secondo una strategia basata su azioni di orientamento, formazione e reinserimento misurati sul fabbisogno dell’utente e con una preventiva individuazione dei principali fabbisogni dei mercati del lavoro locali.

Ambiente e parchi. Un disegno di legge presentato dagli assessori Roberto Ravello e Gian Luca Vignale, che passa ora all’esame del Consiglio, ha lo scopo di introdurre modifiche ad alcune leggi regionali sulla tutela dell’ambiente. In particolare: si vieta la subconcessione di acque minerali e termali; si abolisce la sanzione amministrativa prevista per il mancato raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata dei rifiuti in quanto ha esaurito gli effetti previsti quando venne istituita nel 2002 dato che ormai la stragrande maggioranza dei Comuni supera il 50%; si precisa che la ricevuta del pagamento della somma stabilita è il titolo che legittima la raccolta dei funghi spontanei; si rendono più chiare ed omogenee le procedure per l’approvazione e l’attuazione dei piani d’area dei parchi naturali; si prevede che la competenza sui danni arrecati dalla fauna selvatica nelle aree protette dal 1° gennaio 2014 siano trasferiti dalle Province ai soggetti a cui compete la gestione delle aree stesse.

Calendario venatorio. Adottato, su proposta dell’assessore Claudio Sacchetto, il calendario venatorio 2013-2014, che prevede le seguenti date: dal 29 settembre al 30 novembre per pernice rossa e starna; dal 29 settembre al 1° dicembre per lepre comune, minilepre e coniglio selvatico; dal 29 settembre al 15 dicembre per il fagiano; dal 29 settembre al 30 ottobre per quaglia e tortora; dal 29 settembre al 26 gennaio per germano reale, gallinella d’acqua, alzavola, folaga e fischione; dal 2 ottobre al 29 dicembre per beccaccia, beccaccino e allodola; dal 2 ottobre al 26 gennaio per colombaccio, cornacchia nera e grigia, gazza, ghiandaia; dal 2 ottobre al 12 gennaio per tordo bottaccio e tordo sassello; dal 2 ottobre al 19 gennaio per la cesena; dal 29 settembre al 26 gennaio per la volpe; dal 2 ottobre al 30 novembre per pernice bianca, fagiano di monte, coturnice e lepre bianca; dal 29 settembre al 29 dicembre o dal 2 novembre al 29 gennaio per il cinghiale; dal 1° al 30 gennaio volpe e cinghiale s squadre, ungulati in prelievo selettivo e fagiano negli istituti privati. Per capriolo, daino, cervo, muflone, camoscio e cinghiale sono fissati i piani di prelievo per sesso e classi di età.

Impianti olimpici. Su proposta dell’assessore Gilberto Pichetto, la Direzione Patrimonio della Regione viene autorizzata a sottoscrivere i verbali di consegna per l’immissione anticipata ai Comuninel possesso degli impianti olimpici di risalita ed innevamento di proprietà regionale ubicati nei territori di Cesana, Sauze di Cesana, Sestriere, oulx, Sauze d’Oulx e Bardonecchia.

Sono inoltre stati approvati:

- su proposta degli assessori Barbara Bonino e Gian Luca Vignale, il secondo stralcio del piano di reperimento dei materiali inerti per la realizzazione dell’autostrada Asti-Cuneo, condizionato al rispetto di precise prescrizioni, nonché la revisione del piano di gestione dei materiali litoidi per la realizzazione della nuova bretella di collegamento tra il casello di Carmagnola sud sull’A6 e le ex statali 20 e 661.

- su proposta dell’assessore Claudio Sacchetto, uno stanziamento di 9,7 milioni, prelevati dai fondi disponibili presso l’Agenzia per i pagamenti in agricoltura, per la copertura dei danni alle produzioni e alle strutture aziendali provocati dalle calamità naturali o avversità atmosferiche eccezionali relative al 2011 e al febbraio 2012.







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.