Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

09/05/2013
Incontro con Rete Imprese Piemonte.

Il presidente della Regione, Roberto Cota, e l’assessore Agostino Ghiglia hanno ricevuto l’8 maggio una delegazione di Rete Impresa Italia-Piemonte, che aveva organizzato una mobilitazione per denunciare lo stato di gravissima difficoltà in cui versa il sistema delle imprese, soprattutto di piccole e piccolissime dimensioni, a sei anni dall’inizio della crisi economica.

Alla delegazione - guidata da Maria Luisa Coppa (Confcommercio e presidente pro tempore), Antonio Carta (Confesercenti), Francesco Cudia (Cna), Giorgio Felico (Confartigianato) e Ulderico Carboni (Casartigiani), che ha messo al centro del confronto proposte e misure di intervento per tornare a crescere - Cota ha sostenuto che “è una mobilitazione giusta, in quanto sono settori chiave per la nostra economia” ed ha ricordato alcuni obiettivi salienti della finanziaria e del bilancio di previsione 2013: “che hanno consentito di salvare la Regione e permetteranno di rilanciarla per il futuro, in quanto abbiamo avuto la capacità e la volontà di affrontare la situazione”.

Scendendo nel dettaglio, Cota si è soffermato sul fatto che “il problema è il pagamento dei fornitori: la Regione paga nel giro di pochi giorni, le aziende sanitarie pagano in media dopo 278 giorni perché si era instaurato un meccanismo secondo il quale agli stanziamenti non seguivano le erogazioni concrete. Ora abbiamo previsto che la competenza e la cassa siano allineate, in modo da arrivare entro l’estate del 2014 a pagare i fornitori entro 60 giorni”.

Infine, il presidente ha ribadito che “la Regione è in prima linea nel sostegno all’accesso al credito con gli strumenti di Finpiemonte” e che nella recente manovra non è stata toccata la pressione fiscale sulle imprese.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.