Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

24/04/2013
Le decisioni della Giunta regionale del 23 aprile.

Bollo auto e sanità sono i principali argomenti deliberati il 23 aprile dalla Giunta regionale. La riunione è stata coordinata dal presidente Roberto Cota.

Bollo auto. Definito, su proposta del vicepresidente Gilberto Pichetto, il nuovo modello di gestione della tassa automobilistica, che verrà effettuata ricorrendo al personale e alle strutture della Regione. Verrà pertanto predisposto un progetto di internalizzazione che tenderà a superare l’invio dei costosi avvisi cartacei ricorrendo ai più moderni, adeguati ed economici mezzi di comunicazione.

Sanità. Su proposta dell’assessore Ugo Cavallera, si è provveduto a deliberare:

- la prosecuzione fino al 31 dicembre 2013 dell’erogazione del contributo di 250 euro per l’acquisto di parrucche da parte di bambine e donne piemontesi affette da alopecia a seguito di chemioterapia;

- l’aggiornamento del programma di prevenzione dei tumori della cervice uterina introducendo per le donne tra i 30 ed i 64 anni il test per la ricerca del dna di Papilloma virus umano, che è più efficace dello screening basato sulla citologia e, grazie all’intervallo quinquennale e non più triennale, comporterà un minor disagio;

- l’avvio del programma sperimentale previsto dalla norma nazionale che consente lo svolgimento dell’attività professionale intramuraria negli studi privati dei dirigenti medici quando nei locali dell’azienda sanitaria di appartenenza non ci sono spazi disponibili; a tal fine i medici stipuleranno una convenzione con l’azienda stessa;

- la proroga dal 30 aprile 2013 al 31 maggio 2014 della scadenza per l’avvio dei progetti già finanziati per la realizzazione di Centri di custodia oraria e nidi in famiglia nei Comuni privi di servizi per a prima infanzia. Alcuni enti devono infatti ancor ultimare gli interventi, anche a causa della situazione economica in cui versano gli enti locali che devono cofinanziarli.

- il recepimento delle linee guida nazionali per la predisposizione dei piani di autocontrollo per la gestione dei pericoli nelle aziende che trattano alimenti di origine animale;

Sono stati inoltre approvati:

- su proposta degli assessori Agostino Ghiglia e Roberto Ravello, il giudizio positivo di compatibilità ambientale del progetto di Snam Rete Gas per il metanodotto Gavi-Pietralavezzara e le relative opere connesse, subordinatamente al rispetto di precise condizioni riguardanti la limitazione delle emissioni in atmosfera e l’impianto acustico, la salvaguardia dei beni culturali e paesaggistici nonché delle acque superficiali e sotterranee, la tutela della vegetazione, dell’ambiente rurale e dell’ittiofauna;

- su proposta dell’assessore Giovanna Quaglia, la ridestinazione al Comune di Torino del finanziamento di 3.270.000 euro a suo tempo attribuito sul programma di edilizia residenziale pubblica per il recupero dell’edificio di piazza Carlo Emanuele 15.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.