Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

18/04/2013
Il Piemonte meta turistica sempre più ambita.

resce il numero di persone che sceglie il Piemonte come meta delle proprie vacanze: nel 2012 i turisti sono stati 4,3 milioni di turisti, 100.000 in più a dodici mesi prima. Un dato particolarmente positivo se si considera che, dalle Olimpiadi in avanti, è stato il primo anno senza grandi eventi in grado di condizionare i flussi turistici, ma anche in relazione all’andamento nazionale che, da una indagine Istat, mostra una flessione dei viaggi in Italia in media dell’8,3%. In Piemonte, invece, c’è stato in particolare il boom del turismo straniero, con una crescita del 20%, che riguarda sia i mercati europei che quelli nuovi mercati come Russia, Cina e India: in tutto quasi 1,6 milioni i viaggiatori internazionali.

Partendo da questo risultato, la Regione Piemonte si è messa al lavoro per la predisposizione del nuovo Piano strategico del turismo. Insediato nelle scorse settimane il tavolo di lavoro che elaborerà il documento: ne fanno parte tutti i rappresentanti del comparto turistico piemontese, coordinati da un comitato scientifico che vede, accanto a Regione e Sviluppo Piemonte Turismo, le Università di Torino, del Piemonte orientale e di Pollenzo , con la supervisione di Daniel Winteler. Una sezione specifica del Piano è dedicata all’Expo 2015, per sfruttare al meglio le opportunità, potenziando la capacità del Piemonte di attrarre una quota importante delle decine di milioni di turisti che faranno tappa in Italia durante l’Expo.

Due le principali proposte che la Regione lancerà al territorio: mostrando il biglietto dell’Expo si otterrà la libera e gratuita circolazione in tutti i musei piemontesi e (su questo punto c’è già un primo parere favorevole di Federalberghi) terza notte gratuita in albergo se non ricade di sabato .

“In un periodo in cui il numero dei turisti in Italia diminuisce, in Piemonte, invece, continua a crescere - ha sottolineato il presidente Roberto Cota presentando i dati il 16 aprile in Regione - Credo che questo sia un risultato davvero straordinario per un territorio come il nostro che, fino a dieci anni fa, non si sarebbe certamente definito turistico. E, invece, oggi il settore rappresenta una delle industrie più sane e in espansione. Con questa consapevolezza ci prepariamo, quindi, ad affrontare le prossime sfide, a cominciare proprio dall’Expo del 2015”.

“Fra due anni potremo misurarci con una nuova straordinaria opportunità - ha sostenuto l’assessore regionale al Turismo, Alberto Cirio - Ma, già oggi, in un 2012 che non ha avuto grandi eventi, i numeri dicono che il primo vero banco di prova post olimpico è stato superato. La forte crescita del turismo dall’estero, in particolare, è un segnale estremamente positivo: non solo perché gli stranieri che arrivano in Piemonte spendono in media il 71% più dei turisti italiani, ma anche, e soprattutto, perché è la conferma di una patente turistica che il nostro territorio si è, ormai, conquistato a livello nazionale ed internazionale. Da qui ripartiamo con il supporto di un nuovo Piano strategico, che sarà operativo da gennaio 2014 e avrà una validità triennale fino al 2016: prima della fine dell’estate la Giunta approverà il documento elaborato dal tavolo di lavoro, in modo da ottenere il via libera del Consiglio Regionale entro la fine dell’anno”.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.