Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

28/03/2013
Digitalizzazione dei libri scolastici.

Il neo assessore regionale all’Innovazione, Agostino Ghiglia, ha accolto con soddisfazione la firma del decreto sulla digitalizzazione dei testi scolastici da parte del ministro all’Istruzione, Francesco Profumo, che inizierà dall’anno scolastico 2014-2015 e che interesserà gradualmente le classi della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado.

“Finalmente un buona iniziativa da parte del Governo dei tecnici, dopo tanti tagli subiti dalle Regioni - ha dichiarato Ghiglia - Il decreto è un importante passo avanti nel processo di innovazione del nostro sistema scolastico e più in generale sul fronte della digitalizzazione dei testi, un tema che vede il Piemonte tra le Regioni all’avanguardia nel panorama italiano”.

Grazie alla collaborazione col Centro Nexa su Internet&Società del Politecnico di Torino il Piemonte è infatti la capitale italiana di Creative Commons, il progetto che favorisce il rilascio di contenuti in rete secondo il principio “alcuni diritti riservati”. Queste licenze sono già state utilizzate per la pubblicazione di grandi quantità di contenuti didattici e scientifici, favorendo la diffusione della conoscenza. Sempre nell'ambito della collaborazione col Centro Nexa si colloca il progetto "SeLiLi", ovvero, il Servizio Licenze Libere, che offre sostegno tecnico e giuridico a chi volesse utilizzare licenze come le Creative Commons per iniziative didattiche, culturali o imprenditoriali.

“Non dimentichiamo che la Regione, su preciso input del presidente Cota, sta investendo a tutto tondo sull’innovazione - ha precisato Ghiglia - Lo dimostra ad esempio il Piano strategico sull’ICT piemontese avviato nel 2011, che si propone di dar vita ad una vera e propria Agenda digitale per il Piemonte, e il recente accordo da 90 milioni di euro siglato con il Ministero dello Sviluppo economico che aumenterà la disponibilità di banda larga e ultra larga su tutto il territorio, potenziando la competitività del Piemonte”.







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.