Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

26/03/2013
Le decisioni della Giunta regionale del 25 marzo.

Prima riunione il 25 marzo per la nuova formazione della Giunta regionale, che si è occupata in modo particolare di industria, lavoro ed agricoltura. La seduta è stata coordinata come sempre dal presidente Roberto Cota.

Industria. Nell’ambito del Fondo sociale di coesione viene costituito, su proposta del presidente Roberto Cota e dell’assessore Gilberto Pichetto, un fondo di reindustrializzazione dell’importo di oltre 13 milioni di euro destinato all’acquisto di asset patrimoniali di imprese che intendono mantenere e sviluppare la propria capacità produttiva e, grazie alle risorse derivanti dalla cessione degli immobili inutilizzati, specializzare il proprio portafoglio e concentrare la produzione in attività ritenute più performanti. L’immobile acquisito viene rifunzionalizzato e venduto; i proventi vengono destinati a ricostituire il fondo. Beneficiari dell’iniziativa sono le piccole, medie e grandi imprese industriali e di servizi proprietarie di porzioni di siti e fabbricati dismessi. La gestione è affidata a Finpiemonte.

Lavoro. Come proposto dall’assessore Claudia Porchietto, la Regione provvederà all’accoglimento o alla reiezione delle domande di cassa integrazione e mobilità in deroga per il 2013 secondo le modalità gestionali dell’accordo quadro firmato con Inps e parti sociali il 21 dicembre scorso, che fissa la durata massima del periodo continuativo non superiore ai sei mesi se si tratta di imprese che possono accedere alla cassa straordinaria e tre mesi per tutti gli altri casi. Al momento la somma a disposizione per il Piemonte è di 40 milioni e mezzo di euro.

Agricoltura. L’assessore Claudio Sacchetto ha presentato numerose delibere, tra cui quelle sulle disposizioni generali per la concessione di contributi per il pagamento degli interessi sui prestiti per la conduzione aziendale contratti da imprenditori e cooperative, per sostenere la posa delle reti antigrandine e per finanziare i sistemi di irrigazione a basso utilizzo di acqua. Deliberato anche il documento di orientamento sulla valorizzazione, la tutela della qualità e la promozione del sistema agricolo ed agroalimentare piemontese durante il 2013.

Su proposta dell’assessore Barbara Bonino è stato deciso di manifestare positiva volontà d’intesa sulla realizzazione a Ceva dell’area di stoccaggio Priero Sud, ad uso di sosta temporanea per i mezzi pesanti, a condizione che vengano rispettate precise disposizioni in merito al paesaggio, alle acque pubbliche ed alla fase di cantiere.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.