Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

04/03/2013
La Regione non vende le case di riposo delle Asl.

La Regione non vende le case di riposo di proprietà delle aziende sanitarie locali piemontesi: la delibera che promuove le procedure di affidamento della gestione dei servizi socio-sanitari di queste strutture a ditte esterne intende solo ridurre i costi aggiuntivi oggi sostenuti dalle Asl.

Con il Piano socio-sanitario e con l’attuale programmazione sanitaria la Giunta intende sviluppare l’offerta di assistenza residenziale per anziani non autosufficienti tramite un incremento dei posti letto convenzionati, con l’obiettivo di abbattere le liste d’attesa. Questo programma ha trovato attuazione con l’approvazione nell’agosto 2012 della revisione del modello organizzativo e gestionale delle residenze per anziani, reso più adeguato ai bisogni di salute e di assistenza dei ricoverati più sostenibile sotto il profilo finanziario.

Utilizzando lo strumento del contracting-out, ovvero l’affidamento mediante gara pubblica a soggetti privati o del terzo settore della fornitura e gestione del servizio, mentre la funzione istituzionale di erogazione dell’assistenza rimane all’azienda sanitaria, si intende ottenere una riduzione degli attuali costi aggiuntivi che le aziende sostengono in caso di gestione diretta dell’attività di assistenza residenziale per anziani non autosufficienti.

Avendo previsto una procedura di autorizzazione, la Regione verificherà i progetti di esternalizzazione, in modo da controllare che le risorse liberate in conseguenza della gestione interamente a carico dell’ente concessionario e le modalità di reimpiego del personale vadano destinate a progetti specifici per il miglioramento quali-quantitativo dell’assistenza territoriale, l’incremento delle cure domiciliari, l’operatività del Punto unico di accesso e del nucleo distrettuale di continuità delle cure.

La decisione si inserisce nel percorso di attuazione del Piano socio-sanitario regionale, che intende valorizzare la capacità di progettazione di servizi socio-sanitari delle imprese del terzo settore, oggi primi soggetti erogatori di prestazioni in Piemonte per lo sviluppo delle attività nell’area della cronicità.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.