Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

28/02/2013
Alessandria, modifiche tariffarie per la sosta in città.

La Giunta Comunale ha adottato la delibera di riordino della regolamentazione della sosta a tariffazione e dell'accesso alla Zona a Traffico Limitato, in attuazione delle linee di indirizzo approvate dal Consiglio Comunale lo scorso 21 febbraio.
Il complesso del provvedimento determina un'incisiva revisione dei criteri di rilascio di permessi di sosta e di accesso alla ZTL e la eliminazione di tariffe di tipo agevolato per talune categorie di utenza.
Per quanto relativo ai permessi gratuiti di varia tipologia, in numero superiore al migliaio, è stata confermata la loro eliminazione, con nuova emissione esclusivamente a beneficio di circoscritte categorie di utenza per ragioni di carattere normativo o di interesse sociale, quali medici di base del Servizio Sanitario Nazionale, Associazioni od Enti che svolgono attività convenzionate di assistenza a domicilio, giornalisti per attività di servizio.
Per quanto relativo alle aree di sosta a tariffazione (le "strisce blu") non subirà variazioni l'importo orario e degli abbonamenti mensili ordinari. I cosiddetti "voucher residenti", che consentono la sosta senza limiti di orario nella zona di residenza, potranno essere rinnovati per l'anno 2013 corrispondendo l'importo di 70 euro in luogo dei 25 attuali. L'aumento si è reso necessario per ottenere un più corretto equilibrio del sistema tariffario e consente, inoltre, di allineare l'importo attuale, pari a circa 2 euro al mese, a valori più prossimi a quanto praticato in altre analoghe realtà urbane.
Nelle medesime aree è stata eliminata la possibilità di ottenere abbonamenti agevolati, dei quali potevano fruire alcune categorie di utenza.
"Il motivo principale dell'eliminazione degli abbonamenti agevolati -sottolinea l'Amministrazione - è costituito dal fatto che ad ogni "agevolazione" corrisponde la necessità di una "compensazione" il cui onere è a carico, diretto od indiretto, dell'intera comunità, dunque anche di coloro che non usufruiscono del servizio. E' una modalità non più compatibile con le risorse disponibili ed in contrasto con l'obiettivo di una migliore equità di trattamento di tutte le categorie di utenza. Ciò non esclude - si evidenzia - che l'Azienda concessionaria del servizio possa, a seguito di un'adeguata pianificazione economico-finanziaria, proporre nuovamente, in tempo successivo, tariffe più contenute di quelle ordinarie come offerta commerciale, senza gravare sulle risorse comunali".






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.