Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

17/12/2012
Il Piemonte esempio nazionale di innovazione.

L’intervento svolto il 14 dicembre a Torino al convegno “Multinazionali e Piemonte a confronto” ha consentito all’assessore regionale allo Sviluppo economico, Massimo Giordano, di sostenere che “il fatto che il Piemonte abbia risposto così bene al bando sui cluster nazionali, dove è presente in tutti gli otto settori, significa che è sulla strada giusta e che dobbiamo sfruttare al massimo questo potenziale. L’innovazione è un elemento fondamentale per generare sviluppo e creare occupazione facendo sistema con tutte le iniziative e le opportunità che il Piemonte deve e potrà offrire per diventare un territorio aperto, attraente e innovativo”.

“I prossimi passi del Governo regionale - ha proseguito Giordano - riguarderanno innanzitutto le start up, per rendere più agevole l’avvio di un'impresa da parte di chi può contare su idee brillanti e con prospettive di mercato. Una strategia specifica punterà poi sul cleantech quale strumento di politica industriale che raccolga al meglio le esperienze fatte da diversi Poli e che contribuisca ad un processo di specializzazione intelligente in tutti i settori. L’obiettivo è la creazione di un unico cluster per concentrare le risorse disponibili e per garantire adeguata visibilità e riconoscibilità al territorio, favorendone l’attrattività. È allo studio, in tal senso, anche una proposta di legge quale strategia regionale per una specializzazione intelligente”.

Infine, l’assessore ha messo l’accento sul Piano d’azione sull’energia per il biennio 2012-2014, “che prevede un’azione di promozione della filiera della clean economy e con specializzazione dei cluster regionali” ed ha sottolineato che “il Piemonte, come evidenziato dall’ottima risposta al bando ministeriale da parte dei centri di ricerca, partner tecnologici e Poli di innovazione, si conferma quindi come un territorio di eccellenza per il resto del Paese, dove convivono la migliore tradizione produttiva e l’innovazione più avanzata. Il Governo regionale punterà a mettere in campo politiche che possano rafforzare al meglio queste qualità”.







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.