Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

28/08/2012
Alessandria, primi contatti con le Presidenze della Repubblica e del Consiglio.

Il sindaco Maria Rita Rossa ha contattato stamattina telefonicamente la Presidenza della Repubblica e quella del Consiglio per rappresentare la grave difficoltà vissuta dalla Città a seguito dell'ennesima emergenza stipendi che si è verificata nelle Partecipate comunali.

"Ho fatto presente la situazione, sottolineando anche le gravi ripercussioni sociali e di difficoltà per i cittadini che possono avere conseguenze drammatiche per i lavoratori delle aziende, ma anche per la vita stessa della città. Ho trovato grande disponibilità all'ascolto e la volontà di prestare attenzione ad Alessandria":
La Presidenza della Repubblica ha richiesto una relazione sulla vicenda e si è impegnata a comunicare in tempi brevissimi al Sindaco la data in cui il Presidente della Repubblica firmerà la nomina dell'Organismo straordinario di liquidazione. "Crediamo che la vicinanza del Presidente della Repubblica - dice Maria Rita Rossa - oltre che risolvere alcuni problemi pratici, come la nomina dei Commissari, possa mostrare alla Città che non siamo soli, ma che i nostri problemi sono all'attenzione della massima carica dello Stato".

Anche la Presidenza del Consiglio ha mostrato interesse per il "caso Alessandria", impegnandosi a fissare una data per un incontro del presidente Mario Monti con il Sindaco. "Al Presidente del Consiglio - dichiara il Sindaco - chiederò se sia possibile avere più tempo per rientrare dal debito complessivo del Comune. Se siamo in grado di produrre un bilancio che vada fortemente verso il risanamento, chiediamo di avere più tempo per arrivare al pareggio. Dare un'ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato, cioè pareggiare il bilancio fin da quest'anno, significa tagliare posti di lavoro. Ed a questa eventualità noi ci opponiamo".

Il Sindaco ha poi fatto presenti alcune incongruenze della procedura di dissesto: "Il fatto di dover approvare il piano tariffario prima del bilancio 2012 ci ha di fatto costretti a calcolare i rincari sul consuntivo 2011, un bilancio che non è mai stato approvato dal Consiglio Comunale e sulla cui scarsa affidabilità si è espressa la Corte dei Conti".
Nel tardo pomeriggio di oggi, intanto, è previsto un incontro in Prefettura per esaminare le soluzioni ipotizzabili all'emergenza stipendi di ATM, AMIU e ASPAL, con la possibilità dell'apertura di un conto tecnico a tasso zero da parte della Banca di Legnano per il pagamento delle spettanze ai lavoratori.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.