Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

11/02/2012
Un nuovo sistema previsionale per il mercato del lavoro.

La Regione Piemonte, prima in Italia, può contare su un sistema informativo statistico del mercato del lavoro (Sis Mdl), frutto della collaborazione tra l’assessorato al Lavoro e Formazione professionale, l’Osservatorio regionale del mercato del lavoro, il CSI-Piemonte e il Crisp, Centro di ricerca interuniversitario per i servizi di pubblica utilità con sede presso l’Università di Milano Bicocca.

“Si avvertiva la necessità - ha sostenuto l’assessore al Lavoro e alla Formazione professionale, Claudia Porchietto, durante la presentazione del nuovo sistema informativo avvenuta il 9 febbraio a Torino - di conoscere in modo dettagliato e puntuale le dinamiche del mercato del lavoro per poter assumere decisioni rapide e legate in presa diretta al comportamento della domanda e dell’offerta, in particolare per la programmazione dei corsi di formazione e delle politiche occupazionali. Il nuovo strumento risponde proprio a questa esigenza”.

Il Sis Mdl Piemonte, partendo dai dati delle comunicazioni obbligatorie (avviamenti, cessazioni, proroghe, ecc.) riesce ad elaborare le dinamiche occupazionali offrendo una vera e propria fotografia con mappe georeferenziate capaci di scendere nei minimi dettagli, giungendo anche a dei focus sulle singole professioni.

“Questo sistema - aggiunge Porchietto - offre un servizio di previsionalità complessivo sulle assunzioni per tipologie di contratto e lo stato di salute delle singole professioni. Un vero e proprio elemento d’eccellenza, primo in Italia, che partendo da una serie storica di quattro anni di dati è in grado di rappresentare statisticamente il comportamento delle tipologie di contratto permanente e flessibile rispetto all’anno precedente. Avranno accesso a questo strumento anche tutte le Province piemontesi. Si tratta quindi di un mezzo assolutamente innovativo che permetterà alla politica di programmare le proprie azioni di governo in modo scientifico e offrirà una chiave di lettura unica per tutto il Piemonte con dettagli che possono arrivare a concentrarsi fino ai singoli Comuni. Infine, l’assessorato metterà a disposizione report periodici sull’andamento del mercato del lavoro, utili anche alle riflessioni delle parti sociali e alle esigenze comunicative degli organi di stampa”.

Il direttore generale del CSI-Piemonte, Stefano De Capitani, ha dichiarato che “questo progetto di successo rappresenta una concreta realizzazione dell’impegno del CSI di fornire alla Regione soluzioni potenti, solide e flessibili per valorizzare le banche dati, trasformandole in conoscenza al servizio delle decisioni strategico-politiche, in questo caso applicate alle dinamiche del mercato del lavoro, attraverso analisi previsionali e simulazioni in tempo reale. Il tutto grazie al coinvolgimento di un ente altamente qualificato come il Crisp”. Il cui direttore scientifico, Mario Mezzanzanica, ha evidenziato che “la collaborazione costituisce un esempio importante di innovazione creata dalla sinergia tra le competenze informatiche del CSI, l’attività scientifica e le conoscenze e competenze di gestione e governance delle politiche del lavoro della Regione ”.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.