Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

16/01/2012
Le decisioni della Giunta regionale del 16 gennaio.

Programmazione socio-sanitaria, aumento della partecipazione dei fondi rotativi nei finanziamenti alle imprese, gestione dei contributi per la cultura e lo spettacolo, dematerializzazione dei documenti sono i principali argomenti esaminati il 16 gennaio dalla Giunta regionale. La riunione è stata coordinata dal presidente Roberto Cota.

Programmazione socio-sanitaria. Un disegno di legge proposto dall’assessore Paolo Monferino e che passa ora all’esame del Consiglio individua nelle aziende sanitarie il soggetto incaricato della gestione dei servizi sociali, sanitari e socio-sanitari, superando così il problema rilevato in molti territori dell’erogazione delle prestazioni da parte di due enti diversi come le Asl ed i soggetti gestori delle funzioni socio-assistenziali, e potenzia la funzione di programmazione e controllo del Comitato dei sindaci di distretto. Quest’ultima soluzione permetterà ai Comuni di esercitare in modo più soddisfacente la funzione di governo delle politiche sociali e di offrire ai cittadini risposte unitarie ai loro bisogni socio-sanitari.

Fondi rotativi. Su proposta dell’assessore Massimo Giordano, si autorizza la modifica dei bandi attualmente operativi in modo da portare dal 50 all’80% la partecipazione del fondo rotativo regionale nella composizione dei finanziamenti per le imprese composti da uno stanziamento regionale abbinato ad uno bancario. Nell’attuale e delicato contesto di crescente difficoltà di ricorso al credito, questa misura vuole rappresentare un efficace strumento di sostegno agli investimenti, all’innovazione produttiva ed alle attività di ricerca.

Contributi per la cultura e lo spettacolo. In attesa della predisposizione del programma di attività 2012-14, l’assessore Michele Coppola ha presentato le linee di indirizzo per l’assegnazione dei contributi da destinare agli interventi di valorizzazione e promozione del patrimonio culturale, delle attività culturali e dello spettacolo per i quali lo scorso anno è stata inoltrata domanda di finanziamento. Verrà data priorità alle iniziative contraddistinte da grande rilievo ed esemplarità, a quelle connotate da incontestabili caratteri di eccellenza ed unicità, alle attività consolidate la cui interruzione potrebbe compromettere il positivo investimento effettuato negli anni, al recupero del patrimonio culturale locale, ai progetti che attivano reti e sinergie sul territorio, si avvalgono di contributi assegnati da una pluralità di soggetti, si rivolgono ai giovani oppure si svolgono in territori disagiati o periferici rispetto ai consolidati circuiti della distribuzione culturale.

Dematerializzazione dei documenti. Le linee guida presentate dagli assessori Elena Maccanti, Giovanna Quaglia e Massimo Giordano hanno lo scopo di coordinare la dematerializzazione dei documenti, necessaria per operare una reale innovazione nei processi interni di ogni pubblica amministrazione e nei rapporti con i cittadini e le imprese. L’iniziativa sarà attuata utilizzando il sistema di gestione documentale condiviso denominato DoQui, progettato e realizzato in stretta collaborazione con Provincia, Comune, Politecnico e Università di Torino e con il supporto del CSI-Piemonte. Alle direzioni regionali Innovazione, Risorse umane e Affari istituzionali vengono affidate le definizioni operative e gli aggiornamenti che si renderanno opportuni.

Sono stati inoltre approvati:

- su proposta del vicepresidente Ugo Cavallera, la riconferma per ulteriori dieci mesi della localizzazione a Venaria, tra le vie Casagrande e Paganelli, di un intervento di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata che dovrà essere realizzato dall’Atc di Torino;

- su proposta dell’assessore Paolo Monferino, l’avvio della seconda fase dell’Anagrafe regionale degli operatori del sistema sanitario;

- su proposta dell’assessore Claudio Sacchetto, il programma di intervento dei Servizi antisofisticazioni vinicole per il 2012.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.