Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

15/12/2011
Piano di rientro, apprezzato lo sforzo della Regione.

I Ministeri dell’Economia e della Salute hanno preso atto dello sforzo che la Regione Piemonte ha saputo mettere in atto per sanare il disavanzo della sanità piemontese come richiesto con il Piano di rientro.

Nel darne notizia l’assessore alla Sanità, Paolo Monferino, puntualizza che “siamo arrivati a ridurre il costo della sanità piemontese di circa 100 milioni di euro rispetto al 2010. Un risparmio notevole non solo sul piano quantitativo, ma anche perché per la prima volta si registra sul nostro territorio un segnale in controtendenza rispetto al passato. I rappresentanti dei due Ministeri hanno apprezzato i risultati delle misure messe in campo, spronandoci a proseguire su tale strada adottando tutti i provvedimenti necessari. Quindi andiamo avanti: il tutto senza in alcun modo influire sul numero e sulla qualità dei servizi che garantiscono al Piemonte un livello di qualità molto alto ”.

“Per anni - aggiunge il presidente Roberto Cota - la sanità piemontese ha registrato segno negativo nei bilanci, aumentando i costi del 5% ogni anno, il che equivale a circa 400 milioni di euro in più ogni anno. Ora siamo riusciti a compiere un’importante operazione: non solo ai valori odierni la spesa non è aumentata, ma è diminuita di 100 milioni. Ciò è stato possibile intervenendo senza in nessuna modo depauperare i servizi. E’ la strada giusta e continueremo a percorrerla, fino al pareggio di bilancio”.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.