Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

10/11/2011
Incontro con la Camera di commercio americana.

“Noi abbiamo una filosofia, che è quella di riaffermare il concetto che il Piemonte è un’opportunità. I dati recenti che abbiamo ci dicono che il saldo import/export è in aumento e che le nostre aziende funzionano soprattutto dal punto di vista delle esportazioni. Questo dimostra che quando puntiamo soprattutto sulla qualità dei nostri prodotti siamo pressoché imbattibili, riusciamo a vincere anche sfide molto difficili. E io intendo fare tutto il possibile perché questa filosofia venga assecondata”: il presidente della Regione, Roberto Cota, ha introdotto così l’incontro che ha avuto il 9 novembre con la Camera di Commercio americana in Italia e 65 aziende piemontesi.

“Il Governo regionale finora ha fatto molto - ha proseguito Cota - attraverso misure importanti, come il contratto di insediamento che hanno sottoscritto già 15 aziende creando più di 2000 nuovi posti di lavoro, i bandi per la ricerca e l’innovazione, le misure fiscali. In cantiere inoltre noi abbiamo un Piano Giovani che prevede una serie di incentivi fiscali per quelle aziende che assumono giovani sotto i 35 anni a tempo indeterminato e per i giovani che intendono avviare una loro attività produttiva. L‘ultimo pilastro della nostra azione è il Piano per l’internazionalizzazione. Fino ad oggi abbiamo avuto un sistema in cui le nostre aziende che intendevano esportare ricevevano degli incentivi all’inizio ma poi venivano un po’ abbandonate a loro stesse. Noi, lavorando con il sistema delle imprese e delle Camere di commercio e con il Ceip, intendiamo varare una serie di misure che accompagnino le nostre imprese nelle procedure e negli adempimenti necessari per intraprendere un’attività produttiva o di vendita all’estero”.

“Infine non posso non ricordare il nostro impegno per il processo di sburocratizzazione - ha aggiunto il presidente - Non è un caso se il Tribunale di Torino ha per la giustizia civile il minor carico di arretrati e quindi tempi più brevi nelle procedure. Questo tipo di azione è sostenuta dal Governo regionale attraverso una serie di protocolli che abbiamo firmato con il presidente della Corte d’Appello. La burocrazia non può essere di ostacolo al cittadino ma al suo servizio, per cui stiamo varando una modifica alla legge urbanistica affinché ci siano dei tempi certi per l’approvazione da parte degli uffici regionali”.

Il console generale degli Stati Uniti a Milano, Kyle R. Scott, ha ricordato che “il mercato americano, trasparente, con ottime infrastrutture e con un sistema giudiziario e fiscale efficiente, continua a rappresentare una fonte di benefici per le aziende del Nord Italia e questo non può che farci piacere. Le aziende italiane dal 2007 hanno creato nel mio Paese 115.000 posti di lavoro e l’Italia è al decimo posto tra i Paesi stranieri per numero di assunzioni. Inoltre, l’Italia è all’undicesimo posto tra i paesi europei che investono negli Stati Uniti. Sono sicuro che le aziende del Piemonte troveranno nel mio Paese grandi opportunità di espansione e incoraggio il presidente Cota a proseguire nel suo impegno verso una maggiore internazionalizzazione delle imprese piemontesi”-

Al termine dell’incontro è stata regalata ai presenti una chiavetta usb con un documento illustrativo delle attività del Ceip. Le aziende presenti hanno inoltre preso contatti che potranno approfondire direttamente con gli uffici competenti per avere maggiori indicazioni tecniche sul contratto di insediamento e altre eventuali esigenze.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.