Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

19/09/2011
Un prezzo indicizzato anche per la carne.

Sei mesi dopo l'accordo sul latte, che riguarda ormai il 50% della produzione regionale, anche la carne piemontese potrà presto avvalersi di un prezzo indicizzato, legato, in parte, a parametri economici stabiliti da un ente terzo.

L’assessore regionale all'Agricoltura, Claudio Sacchetto, lo ha annunciato intervenendo il 17 settembre a Bra alla seconda giornata di Cheese: "L'intesa sul latte - ha spiegato parlando di fronte alle associazioni professionali e ai rappresentanti delle cooperative e dell'industria - ha permesso di dare dignità all'agricoltore ed è uno dei pochissimi casi in cui si tiene conto dei costi aziendali. Abbiamo posto fine alle lunghe diatribe sulle parti e anche chi ha cercato di contestarne l'efficacia ricorrendo alla Ue, ha dovuto convincersi e accettare che la strada degli accordi indicizzati è quella indicata dalla stessa Comunità europea".

Grazie all'accordo il 50% dei 9 milioni di quintali di latte prodotti ogni in Piemonte vengono oggi pagato con un prezzo legato a una serie di indici ai costi delle materie prime, "Sono convinto - ha detto Sacchetto - che arriveremo ai due terzi della produzione. Per la carne l'impostazione dell'accordo é a buon punto, possiamo arrivare all'intesa entro fine anno, anche se la controparte rispetto agli allevatori è un po' più frammentata rispetto al caso del latte. Ma è indispensabile che i produttori di carne possano vedere salire il prezzo pagato del 15-20% perché ormai è fermo da oltre vent'anni e per le aziende è difficile fare investimenti".





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.