Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

03/09/2011
Valenza, arrestate due persone per estorsione.

Armati di pistola entrano nella casa di un dirigente orafo di 57 anni, dipendente di un’importante ditta di Valenza e lo minacciano: “vai subito a ritirare 10 mila euro dalla banca e portaceli altrimenti finisce male per te e per la tua famiglia.” La vicenda, invece è finita male per la madre e per il figlio che sono stati arrestati dai Carabinieri per estorsione e rinchiusi in carcere.

Le manette sono scattate ai polsi di due rumeni: Liliana Petronela Manole di 39 anni residente a Malvicino e del figlio Andrei Gabriel Manole, 20 anni domiciliato a Melazzo.

Il fatto è avvenuto ieri mattina: la madre che svolge la professione di collaboratrice domestica presso l’abitazione del dirigente orafo e possiede le chiavi, entra nell’abitazione accompagnata dal figlio che impugna una pistola (poi risultata un giocattolo privo del tappo rosso). I due si dirigono verso l’uomo e lo minacciano. Lo obbligano a recarsi in banca e prelevare diecimila euro che dovranno essere consegnati dopo circa un’ora in viale Santuario. Il valenzano va in banca e preleva il denaro, ma prima di presentarsi all’appuntamento contatta i carabinieir di Valenza ai quali racconta l’accaduto.

I militari indicano all’uomo di contnuare ad assecondare la coppia e di presentarsi all’appuntamento con il denaro. Quando il dirigente orafo consegna il denaro, i Carabinieir entrano in azione, bloccano i due rumeni e li arrestano.

Nel corso della successiva perquisizione personale Andrei Gabriel Manole, veniva trovato in possesso di una bomboletta spray gas “cs” da 80mg, per difesa personale che era nascosta in tasca violazione alle prescritte norme di legge. La pistola giocattolo e l’aggressivo chimico sono stati sequestrati e il denaro restituito all’uomo. Liliana Petronela Manole è stata rinchiusa nel carcere femminile di Vercelli, mentre il figlio Andrei Gabriel in quello di Alessandria.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.