Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

20/07/2011
Tav, è allarme turismo in Valsusa, dimezzate le presenze.

E’ allarme turismo in Valsusa: le montagne olimpiche si ritrovano quest’estate con le presenze quasi dimezzate e il 20% delle prenotazioni che sono state disdette perché i turisti la disertano a causa del cantiere per la Torino-Lione, ritenendo che la protesta dei No Tav renda insicura la zona.

Il problema è stato preso di petto dal presidente della Regione, Roberto Cota, che il 19 luglio ha ricevuto con l’assessore Barbara Bonino una ventina di sindaci preoccupati per la principale industria del loro territorio.

“Non posso accettare - ha affermato Cota dopo l’incontro - che gli atti di violenza di chi è contrario all’opera gettino una luce negativa sulla Valsusa e mettano in fuga i turisti. Non è tollerabile che si diffonda un’immagine negativa delle montagne olimpiche e si provochi un danno a coloro che andando a testa alta, senza farsi intimidire, svolgono un’azione importante di difesa del territorio”.

Le risposte che la Regione metterà in campo saranno due: una campagna informativa da studiare con l’assessorato al Turismo per far sapere che la zona è sicura e un tavolo permanente con i sindaci per un focus su tutto quello che la Regione fa per la Valsusa, utile anche per recepire le istanze provenienti dai primi cittadini.

All’appuntamento con Cota e Bonino sono arrivati a Torino i sindaci di tutte le principali località della Valsusa e della Val Germanasca, da Sestiere a Bardonecchia, da Susa a Chiomonte, da Cesana e Claviere fino a Giaveno. “Abbiamo ospitato egregiamente le Olimpiadi - questo il filo conduttore dei loro interventi - e nei primi tre fine settimana dell’estate abbiamo avuto i paesi vuoti. Gli stranieri disertano le nostre montagne, e il 20% di coloro che avevano già prenotato ha disdetto. Siamo quasi al 50% in meno di presenze: se questo è il trend, che ne sarà della stagione invernale?”

La situazione, hanno rimarcato, mette a repentaglio un’economia turistica che con 17mila presenze alberghiere l’anno e un milione e mezzo di presenze complessive (soprattutto nelle seconde case) rappresenta il 50% del turismo complessivo nella provincia di Torino e il secondo bacino turistico del Piemonte.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.